10Feb/16

The Document Foundation ha annunciato LibreOffice 5.1

libre_coffeeIl 10 febbraio 2016, a Berlino, The Document Foundation annuncia LibreOffice 5.1, l’unica suite libera per ufficio in grado di tenere testa a tutti gli altri software di produttività per ufficio, e l’unica a emergere dal gruppo per le funzioni di interoperabilità.
LibreOffice 5.1 ha un’interfaccia utente completamente riorganizzata, e diverse funzionalità migliorate in funzione dell’uso in azienda: il supporto di ODF 1.2, l’interoperabilità con i formati proprietari e la gestione dei file sui server remoti (come SharePoint, Alfresco e Google Drive).

LibreOffice è stato scaricato 120 milioni di volte dal lancio della prima versione a gennaio 2011. La suite libera per ufficio viene usata da grandi organizzazioni in tutti i continenti, e l’ultima in ordine di tempo è lo Stato Maggiore della Difesa in Italia con oltre 100.000 desktop.

Leggi l’articolo completo sul sito di LibreItalia

05Feb/16
prove_invalsi

Prove Invalsi: non solo per M$ Excel

Articolo originale di Paolo Mauri e Matteo Ruffoni

Le prove INVALSI, rilevazione nazionale degli apprendimenti effettuata a tappeto in tutte le scuole nelle classi seconda e quinta della scuola primaria, terza della scuola secondaria di primo grado, seconda della scuola secondaria di secondo grado, sono croce e delizia della scuola italiana e degli insegnanti e fonte di ansia e di malumore per molti.

E le scuole che non hanno più Microsoft Office magari perché hanno scelto software libero (per esempio LibreOffice)? La soluzione alternativa apparentemente pare non esserci, salvo poi scoprire che esiste. È da due anni, infatti, che INVALSI ha predisposto una maschera per la raccolta dei dati scritta nel linguaggio Java e indipendente dal pacchetto di Microsoft. Si può installare sia in ambiente Windows che Linux e non richiede nessuna strana manovra, solo un doppio clic per poter essere avviata.

Continua a leggere l’articolo completo sul sito Libre Italia

04Feb/16

E mezzo secolo è passato, Grazie

Ciao Amici,

ho lasciato passare due giorni prima di scrivere questo articolo, con il quale desidero ancora ringraziare tutti coloro che si sono ricordati di me, contattandomi per gli auguri di compleanno sia qui che su i diversi social network su cui sono registrato.

Desidero scrivere poco di me in questo articolo e lasciare a tutti il testo di un famoso discorso del Generale Douglas A. Mac Arthur, personaggio americano molto noto e di grande carattere e personalità. Questa lettera la conservo da diverso tempo tra i miei documenti e vado a rileggermela spesso, sopratutto quando è necessario prendere qualche decisione importante.
Il ringraziamento a Voi l’ho scritto di seguito….

Essere giovani non è una questione d’età…

Non si diventa vecchi perché ci è piovuto addosso un certo numero di anni:
si diventa vecchi, perché si sono abbandonati i propri ideali.

Gli anni solcano la pelle; rinunciare al proprio ideale solca l’anima.
Le preoccupazioni, i dolori, i timori e la disperazione sono i nemici che, lentamente, ci piegano verso la terra e ci fanno diventare polvere prima della morte.

Giovane è colui che è capace di stupore e meraviglia.
Come il bambino insaziabile, egli si domanda: e poi?
Egli sfida gli avvenimenti e trova gioia nel gioco della vita.
Voi siete giovani, quanto lo è la vostra stessa fede.

Vecchi come il vostro dubbio.
Giovani come la vostra fiducia in voi stessi.
Giovani come la vostra speranza.
Vecchi quanto il vostro abbattimento.

Rimarrete giovani, finché vi conserverete ricettivi.
Ricettivi a ciò che è bello, buono e grande.
Ricettivi ai messaggi della natura, dell’uomo, dell’infinito.

Ringrazio quindi tutte le persone che mi sono state vicine in questi miei ‘primi cinquant’anni’, il particolar modo la mia famiglia e i miei affetti, ma anche diversi veri Amici.
Sono diversi gli amici che devo ringraziare per avermi dato una mano ad arrivare a ciò che sono oggi.
Da solo non sarei riuscito a raggiungere alcuni dei miei traguardi, soprattutto nella parte che riguarda la scienza, l’informatica e l’interazione con le persone che mi circondano.

GRAZIE Amici!

28Gen/16

Passaggio di consegne all’Associazione PN LUG

Ciao amici,

ho deciso di condividere con voi un altro dei momenti importanti del mio cammino personale.

logo_traspIncredibile a dirsi, sono già passati tre anni, da quando nel lontano 21 novembre 2012, assieme ad un gruppo di amici informatici abbiamo deciso di fondare (finalmente…) l’Associazione culturale informatica PN LUG.

Da quel giorno, in seguito alla decisione presa dai fondatori di eleggermi a Presidente,  ho cercato di dirigere e coordinare al meglio delle mie possibilità quella che oggi è divenuta la nostra Associazione.

Durante questi primi tre anni l’Associazione si è occupata di diversi argomenti, realizzando numerose attività  e portando il numero degli associati ad aumentare di anno in anno …
Lavorando assieme ai Soci e coordinandoci con altri Enti locali, LUG, comunità informatiche, siamo riusciti a realizzare diversi progetti importanti, sia per noi stessi che anche per la varie comunità regionali, riuscendo a portare Linux e il software libero in diverse città della nostra Regione.
Questo ci ha dato la possibilità di spingerci oltre, riuscendo successivamente a portare i nostri eventi anche in diverse altre località del vicino triveneto.

foto_cambio_CDIeri sera ho passato le consegne al nuovo Presidente e al nuovo Consiglio Direttivo, a cui auguro grandi successi e di riuscire a portare l’Associazione ancora più in alto e dirigendola verso grandi traguardi.
Ora sono ritornato ad essere un ‘socio ordinario’, e questo mi permetterà di avere il tempo necessario per preparare per l’Associazione diverse mie attività, che spero poi di avere la possibilità di presentare nelle sale del Polo Tecnologico.

Da questo mio blog desidero ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me e nell’Associazione stessa, offrendoci visibilità, locations, aiuto nel coordinamento e altro ancora, con il risultato finale di realizzare tutte le attività che poi abbiamo portato in diverse date in Fiera a Pordenone, all’Università di Udine, alla Mini Maker Faire di Trieste, al Polo Tecnologico e in tante altre località.

Non aggiungo altro, in quanto troverete tutte le informazioni e quanto fatto finora, nel sito associativo www.pnlug.it

Ho un forte desiderio di riuscire a ringraziare almeno una parte di coloro che ci hanno fornito negli anni, un grande aiuto restando ‘dietro le quinte‘:

  • un grande GRAZIE alla mia compagna Patrizia Torrisi, che oltre ad essere stata il grafico dell’Associazione per tutta la durata del mandato, ha saputo aiutarci e consigliarci pazientemente ed è sempre stata al mio fianco, sopportando molto spesso il peso delle mie decisioni e di alcuni miei sfoghi;
  • all’amico personale Claudio Pedrotti, che ci ha guidato nei primi mesi di avvio associativo e ci ha fornito alcuni spunti e tracce su cui far lavorare l’Associazione, oltre ad averci dato la possibilità di utilizzare alcuni servizi informatici presenti sul sito del Comune di Pordenone;
  • a tutto il personale dell’Ente Fiera di Pordenone, rappresentato dal suo Presidente e dall’attivissimo Vito Attolico, che si sono spesi più volte affinché la nostra Associazione avesse il miglior servizio allo stand, fornendoci un’assistenza e una collaborazione di tutto rispetto (e non solo…);
  • al personale del Polo Tecnologico Andrea Galvani di Pordenone, diretto magistralmente dall’ Ing. Franco Scolari, unitamente al suo Staff formato dal Dott. Marco Olivotto, Dott.ssa Francesca Orlando e dal personale della reception, che ci hanno permesso di insediare stabilmente l’Associazione e di realizzare numerose attività all’interno del Polo stesso;
  • ai Presidi, alle straordinarie maestre e al personale tecnico delle scuole elementari di Chions e di Villotta, dove siamo riusciti a portare inizialmente il software libero nelle aule informatiche e successivamente abbiamo realizzato dei corsi di informatica per i Soci;
  • alla dirigente Prof.ssa Antonietta Zancan e ai diversi insegnanti dell’I.T.S.T. J.F. Kennedy di Pordenone, che hanno collaborato in passato con noi del PN LUG, coordinati inizialmente dal Prof. Leo Izzo e successivamente dal Prof. Ivano Mazzarotto;
  • ai diversi responsabili delle Associazioni pordenonesi, che ci hanno invitato a collaborare attivamente durante i loro eventi, fornendoci stand e spazi espositivi;
  • ai molti amici appartenenti ad altri LUG italiani e alla comunità di Ubuntu Italia, che sono intervenuti numerose volte nelle nostre attività;
  • ai componenti dell’iniziale Consiglio Direttivo e a tutti i Soci, ai sostenitori di PN LUG, che hanno saputo portare pazienza nei miei confronti e hanno collaborato attivamente per raggiungere assieme i traguardi prefissati (un mio ringraziamento particolare a ‘Checco’ e al buon amico prematuramente scomparso, Fabio Lovisa).

Probabilmente avrò omesso di ringraziare molte persone, che mi sono state a fianco durante questo percorso!
Dovendolo fare nominalmente, non sarebbe bastata la pagina di questo Blog
.
Mi riprometto di ringraziarvi di persona, man mano che ci incontreremo a qualche evento informatico o  passeggiando per Pordenone, o rispondendo ad una delle numerose telefonate che ricevo.

Un saluto a tutti coloro che mi hanno letto sin qui e che seguono con attenzione le attività di questa Associazione culturale informatica.

Buona vita a tutti, Paolo