Oramai sono in molti, tra admin di sistema e semplici utilizzatori dei client Linux a desiderare di poter fare della pulizia dei file obsoleti all’interno dei propri PC.  Io, da diverso tempo, uso con molta attenzione il programma grafico BleachBit.

La maggior parte delle persone interpellate utilizza abitualmente l’applicazione grafica ‘ubuntu-tweak‘, che permette di eliminare diversi pacchetti e file non più necessari al sistema, in modo piuttosto semplice ed organizzato.

Un’altra applicazione che consiglio di provare (facendo molta attenzione alle opzioni che si andranno a selezionare…) è BleachBit.  (per maggiori informazioni e download del programma, vedere sul sito bleachbit.org)

Fate molta attenzione quando attivate i flag dei rispettivi comandi, in quanto il programma non permette di ritornare sui propri passi, una volta effettuata la pulizia dei files. Una volta cancellati i files selezionati, l’operazione sarà definitiva.

 

2 thoughts on “BleachBit un’applicazione più evoluta di ubuntu-tweak

  1. Mi permetto di suggerire un post script terminale al tip di Paolo . . . 😉

    # aptitude search ?obsolete

    # aptitude purge ?obsolete

    (utilizzo appropriato del “search” e cautela con il “purge”, mi raccomando!)

    1. Grazie Ale,
      un supporto in più ad ogni ‘modo di fare’ è sempre ben accetto.
      Peccato vedere che spesso alcune persone non digeriscono il fatto di poter contare sul potente uso del Terminale, preferendo gli applicativi ad interfaccia grafica.
      Linux è per tutti… 😉

Lasciate un vostro commento a questo post