In questo articolo continuo ad aggiungere delle ulteriori informazioni riguardanti la mia personale sperimentazione con questa radiolina analogica bi-banda cinese per uso radioamatoriale Quansheng UV-K5 (8). La sperimentazione già in essere da parte di molti radioamatori e non, ha portato diversi OM a capirne il funzionamento e a realizzare uno (o più firmware open source….) per ampliarne l’uso in ricezione e in trasmissione. Desidero avvisarvi della pubblicazione della nuova versione firmware IJV 3.20 (distribuita oggi 2 giugno), che aggiunge diversi nuovi comandi e risolve alcuni bug di programmazione della versione precedente. Desidero condividere con voi le spiegazioni relative all’utilizzo del sistema operativo linux per installare questa nuova versione 3.20 del firmware (e del codeplug, attraverso il modulo Python per CHIRP), realizzati sempre da Fabrizio IU0IJV.
Avevo già provveduto in precedenza (come beta tester) ad installare nella mia radio le precedenti versioni ancora in versione BETA, per sperimentare e trovare gli eventuali bug (intendo la versione realizzata per la radio senza le modifiche hardware per l’ampliamento del numero dei canali).
 
ATTENZIONE: l’utilizzo di questa versione modifica il file di calibrazione. Successivamente saranno da rivedere le impostazioni di BW nelle memorie, e i relativi livelli di squelch.
 
Per vostra comodità, trovate tutti i miei articoli precedenti su questo apparato radio, utilizzando il link radio QS K5.
 

 

Quali informazioni trovate in questo articolo

Ho ritenuto doveroso scrivere questo articolo, per aiutare tutti coloro che usano un PC Linux o Mac e seguono l’evoluzione, i firmware e i test di questa piccola radio cinese, destinata all’uso radioamatoriale. Da poco sono disponibili anche i manuali in formato PDF, che vi aiuteranno ad utilizzare al meglio i menu della radio utilizzando questo firmware.

Le informazioni dettagliate apportate nelle varie versioni del firmware e l’utilizzo delle varie impostazioni, possono essere lette in questo specifico canale Telegram.

ATTENZIONE: Ricordo a chi legge questo  articolo che l’uso di questo apparato radio è autorizzato solo ai RadioamatoriQuindi non è utilizzabile dagli SWL, utilizzatori CB, utilizzatori di PMR e simili.
 
Il mio personale interesse è di capire che cosa si può riuscire fare realmente con questo apparato dopo averne aggiornato il firmware e il codeplug, utilizzando anche solo programmi linux open source. (Fino ad ora avevo utilizzato, per comodità e velocità, solo i programmi standard su piattaforma Windows 10 Pro).

Per fare tutto ciò, i Radioamatori interessati potranno seguire quanto ho indicato nei miei precedenti articolo, e in questo.

 

Le versioni del firmware IJV – Un dovuto chiarimento

Per chiarire un’informazione fin dall’inizio, la versione del firmware IJV 3 richiede un certo livello di competenze e una buona conoscenza del funzionamento di un apparato radioamatoriale.
Chi ancora non se la sente di utilizzare questa versione, gli consigliamo di orientarsi all’installazione della versione stabile del firmware versione 2.9R5.
Il firmware versione 3, si divide in due firmware diversi, dedicati specificatamente a:

  • IJV V3,  firmware da utilizzare con le radio Quansheng  K5 e K6 con hardware non modificato, ovvero con i 200 canali standard;
  • IJV VX3, firmware da utilizzare con le radio Quansheng K5 e K6 con l’hardware modificato per usufruire di 999 canali. Questa modifica richiede un intervento specifico sulla scheda della radio, con la sostituzione di un chip EEPROM di memoria.Infatti, per i più temerari, ora c’è la possibilità di usufruire di 999 canali nella radio, rispetto ai 200 canali originali. Tuttavia, ciò richiede una modifica hardware piuttosto complessa; è necessario dissaldare il chip originale della memoria e sostituirlo con uno mi maggiori capacità di memoria.
    Si tratta di sostituire l’EEPROM originale da 8 K (modello 24C64),  con una di capacità di memoria maggiore, come ad esempio le EEPROM  > 64 K, come le 24C512 e preferibilmente il modello 24M01.
    Trovate tutte le informazioni e i dettagli per applicare la modifica, nel canale Telegram dedicato qui di seguito!

 

Tasti funzione della radio in questa versione del firmware

            Grazie al lavoro di Stefano IK5WWG

 

Informazioni e download della nuova versione del firmware

Per procedere all’installazione della nuova versione del firmware, è necessario scaricare il file dal sito di Sirio, che trovate indicato di seguito.
 

Il collega e programmatore Fabrizio IU0IJV, da diverso tempo ha sviluppato varie versioni del firmware per le radio Quansheng UV-K5, K5(8), K6 e K5-Plus.

  • la prima versione del firmware, dopo diversi avanzamenti, è ora arrivata alla versione 2.9R5. Si tratta di un firmware definitivo, per un utilizzo ottimizzato. Comprende tante funzioni interessanti, realizzate per un utilizzo classico della radio.
  • la seconda versione del firmware (molto più evoluta), inizia con la versione 3.0, e da oggi con la versione 3.16. Questo firmware è in continua evoluzione; non si tratta solo di un aggiornamento della versione precedente 2.9.R5, ma di una completa ricompilazione dell’intero progetto, con l’inserimento di nuove e notevoli funzioni, per ottenere un utilizzo più tecnico di questo semplice apparato radio portatile, per uso radioamatoriale. Utilizzando la versione 3, avrete in mano una radio molto più performante, sebbene l’hardware radio rimanga sempre lo stesso!
  • gli aggiornamenti successivi di versione del firmware (ad oggi la ver. 3.16), contenenti i file aggiornati a seguito della soluzione dei vari bug segnalati dagli utilizzatori e dalle successive implementazioni del software di gestione della radio.

Per questa ragione, è stato deciso di rilasciare due differenti manuali, da utilizzare a seconda della versione firmware utilizzata. Trovate i file e i manuali nel sito principale, che potete raggiungere selezionando la seguente immagine.
NOTA: Seguite attentamente tutte le istruzioni descritte per ogni versione, e riuscirete facilmente ad aggiornare e ad utilizzare il vostro apparato radio con il firmware modificato.
Per coloro che passano dalla versione 2.9.R5 del firmware alla versione 3.20, prestate molta attenzione ad effettuare correttamente tutti i passaggi indicati!

NOTA: Nel caso abbiate qualche problema con la sensibilità del RF Gain, ricaricate nella radio SOLO il file della la calibrazione originale (il file my_calibration.bin originale, che avevate salvato precedentemente da parte).
Per aggiornare la radio, utilizzate il nuovo programma k5prog_win_V3.exe, realizzato da Francesco IK8JHL.

ATTENZIONE: Installando questa versione (se non lo avete già fatto con la versione 3.15) c’è da lavorare un pochino con il programma Chirp, in quanto è necessario sistemare lo Step delle Memorie e le impostazioni dei Preset di banda. Con il suggerimento che vi abbiamo dato per la modifica massiva (Batch) riportata nel manuale, non ci metterete molto a riallineare il vostro codeplug.
 

Realizzazione dei manuali in formato PDF

All’interno della pagina di manuale di Sirio, consultando la pagina alla sezione 9. Link utili, potete scaricare il manuale in PDF per l’utilizzo della versione; è disponibile in italiano e in inglese, in vari formati pagina.

 

Scaricare ed utilizzare il firmware e il modulo Python aggiornato della versione del firmware, con CHIRP

Compreso nel file ZIP delle ultime versioni del firmware trovate anche il modulo Python da utilizzare con il programma CHIRP. Dopo averlo scaricato, lo potete installare nella cartella del programma, leggendo le note di installazione.
Nell’immagine seguente, visualizzo l’esempio di ciò che trovate nel pacchetto firmware della versione 3.20, pubblicata il 2 giugno 2024 (Firmware ver. V3.20 / Chirp Module versione v3_48).
NOTA: Ricordate di utilizzare SEMPRE il modulo Python corrispondente alla versione del firmware che state utilizzando; altrimenti i dati contenuti nel vostro codeplug non verranno letti e scritti nella radio nel modo corretto!
 
Aprite l’archivio corrente, e all’interno troverete questi files:
 
NOTA: Durante il mese di maggio era stata pubblicata la versione 3.18, che però ha necessitato di alcune correzioni. Estraete tutto il contenuto del file archivio, all’interno di una nuova cartella del vostro PC.
NOTA: Come al solito, anche in questa pubblicazione trovate anche il documento PDF con le istruzioni per installare in modo corretto, il modulo Python per il programma CHIRP.
Ad ogni pubblicazione di aggiornamento del firmware, e successivamente, viene aggiornata la versione del modulo Python (file .py) !
NOTA: Fate attenzione e non confondere le due versioni, sia del firmware, che del modulo Python per CHIRP. La versione denominata VX3 è dedicata a chi utilizza la radio con la modifica hardware del chip di memoria, per avere 999 canali!
 
 

Che cosa è stato cambiato in questa versione del firmware? 
(aggiornamento 3.20 del 2 giugno 2024)

QS K5 IJV Mod Changelog

****** A T T E N Z I O N E ******

**********************************************************************************************************
versione V3.xx solo per radio con memoria EEprom originale da 8K 24C64

versione VX3.xx per radio dotate di modifica hardware con memoria EEprom > 64 K 24C512 / 24M01 / 24M002
**********************************************************************************************************

VX3.20 / V3.20 02/06/24 -> chirp 48
———————————————————————————-
– corretto bug su calcolo per up-converter
– corretto bug su Live decode DTMF

velocizzata la scansione delle memorie e del VFO
– cambiata la frequenza di commutazione filtri in TX da 210 a 230 MHz.
ricalibrate le tutte le opzioni del BW, con un notevole  miglioramento della sensibilità
– modificata voce menu da SATCOM a BOOST con migliorata ricezione

aggiunta opzione AGC NORM
aggiunta nuova voce menu 56 VfoMod, che sostituisce la DualRx
– aggiunta opzione dual watch Link
aggiunta opzione Split
aggiunto selezione gruppo memorie separato per VFO
– aggiunta selezione laterale per Scrambler
aggiunto dual watch con radio FM
aggiunte altre 3 impostazioni per la BW, per un totale di 10 selezioni
aggiunta barra SMeter anche alla ricezione FM ( visualizzazione non esatta ma indicativa)
aggiunto indicatore frequenze oltre Ghz su doppio VFO
aggiunta funzione calibrazione tensione batteria e soglie icona

 

 

Caricare ed utilizzare il nuovo modulo nel programma CHIRP

Prima di installare il nuovo modulo Python nel programma CHIRP, controllate se state utilizzando l’ultima versione disponibile del programma (questa è la versione che ho installato su Windows 10 Pro). Normalmente, il programma vi avvisa al suo avvio della presenza di una nuova versione disponibile.

La modalità per il corretto utilizzo del modulo Python e del programma CHIRP, sono descritte nel paragrafo 8 (Connect) del manuale di Sirio.

 

Se state utilizzando una versione meno recente di quella rilasciata, vi apparirà un messaggio di avviso. Procedete ad aggiornarla utilizzando le informazioni che trovate descritte nelle informazioni del programma. 

NOTA: Su i PC con il sistema operativo linux la versione installata di CHIRP è identica, ma potrà cambiare la versione del programma Python e del wxWidgets
Va scaricato il file previsto e va installato seguendo le informazioni descritte in questa pagina, a seconda del sistema operativo utilizzato.

Una volta avviata la versione aggiornata del programma (altrimenti il modulo per la radio K5 non potrà funzionare…), seguite le informazioni di dettaglio, che ho descritto nei precedenti articoli.

IMPORTANTE: Ricordatevi che il modulo Python (realizzato per la versione specifica del firmware per la radio QS K5) dovrà essere caricato ad ogni avvio di CHIRP, quando si vorrà gestire il codeplug della radio QS K5.

La programmazione del codeplug e il suo inserimento nella radio, sono stati descritti nei precedenti articoli, presenti in questo sito.

 

Verificare la presenza del modulo firmware per il cavo di programmazione della radio

Inserite SOLO il cavo di programmazione nella porta USB del PC linux. Poi aprite un terminale e digitate questo comando:

lsusb

Verificate se tra i vari componenti (device) USB, trovate visualizzata la presenza del vostro cavo di programmazione della radio.
Nel mio caso, lo vedo indicato nel terminale, al seguente indirizzo:

Bus 002 Device 003: ID 067b:2303 Prolific Technology, Inc. PL2303 Serial Port / Mobile Action MA-8910P

NOTA: L’indicazione sul vostro PC potrebbe essere leggermente differente, ma l’importante è verificare la presenza del componente PL2303 Serial Port.

 

Installare il programma per l’aggiornamento del firmware

Ci sono ora tre modalità per aggiornare il firmware lavorando con un PC Linux / Mac.

  • utilizzare la procedura via web (con Chromium);
  • utilizzare la procedura di emulazione di Windows, utilizzando l’emulatore wine per eseguire il programma K5PROG-IJV-V3 dal PC linux (funzionamento completo);
  • utilizzare il nuovo programma K5PROG-IJV-V3, direttamente da PC Windows (scaricabile dal sito si Sirio);

 

Utilizzo della procedura web basata sul software Chromium di linux

Esiste questa possibilità, per effettuare il flashing del firmware online. Questa risulta efficace per coloro che possiedono un PC Mac, Linux o anche PC con versione precedente a Windows 10.

⚠️ La procedura NON funziona con i browser Safari o Brave; per il suo funzionamento necessita un browser basato su Chromium; quindi su PC Mac utilizzate Chrome, Edge o Opera. Su PC Linux, usate Chromium.

MODALITÀ DFU di programmazione:  Di seguito vi verrà chiesto di impostare la radio in questa modalità. Lo si effettua accendendo la radio mantenendo premuto il pulsante PTT. Il LED superiore resterà acceso e il display rimarrà spento.

Per iniziare l’operazione di aggiornamento firmware, utilizzate da linux questo link con il browser Chromium: https://egzumer.github.io/uvtools/
Visualizzerete solo il seguente pannello.

1. Selezionate (tramite il pulsante Browse) il file del firmware appropriato, da installare nella radio Quansheng K5. Nel mio caso, ho utilizzato il file firmware.IJV_V3.20.bin .

Nel display dell’applicazione, verranno visualizzati i dati tecnici, riferiti al file del firmware selezionato e allo spazio che verrà utilizzato nella memoria della radio.

2. Collegate la radio spenta al PC, con il cavo di programmazione.

3. Predisponete la radio alla programmazione del firmware, accendendola in modalità DFU. Il display della radio rimarrà spento.

4. Selezionate il pulsante Flash firmware, presente nel pannello web. Vi apparirà la seguente finestra per effettuare la scelta della porta seriale USB di connessione. Scendete fino alla fine dell’elenco, per selezionare la porta seriale USB da utilizzare.

5. Selezionate la porta USB-Serial Controller (nel mio caso, ttyUSB0), che risulta già accoppiata tra il PC e il software web.

6. Selezionate il pulsante Connetti. La programmazione del firmware nella radio avrà inizio.

Nell’area informazioni del pannello, visualizzerete via via le seguenti informazioni:

CRC check passed…
Detected firmware version: *IJV-IU0IJV
Firmware uses 99.79% of available memory (61308/61439 bytes).
Connecting to the serial port…
Radio in flash mode detected.
Bootloader version: 2.00.06
Version check passed.
Flashing firmware…

… e il programma inizierà un conteggio progressivo del contatore “Flashing”, fino ad arrivare al 100% del caricamento. Durante questa procedura di caricamento del firmware, il LED della radio lampeggerà.
Al termine del caricamento, verrà visualizzato il seguente avviso:

Flashing… 100%
Successfully flashed firmware.

Il LED della radio si spegnerà al termine della ricezione dati; la radio uscirà da sola dalla modalità DFU e si riavvierà. Ora il display si attiverà, visualizzando inizialmente le indicazioni della nuova versione firmware 3.10 e poi il VFO / o la memoria del canale della radio.

Avete terminato con successo l’aggiornamento del firmware!

NOTA: Dopo aver effettuato l’aggiornamento della versione del firmware, è preferibile effettuate il RESET VFO, tramite il menu di SERVIZIO – RESET (58) (accendendo la radio, mantenendo premuti il pulsante PTT e il pulsante subito sotto).
Non è un’operazione obbligatoria, soprattutto se provenite dalla versione precedente dello stesso firmware.

 

Utilizzo del programma K5PROG_IJV_V4 su PC linux / Mac con wine

Seguite le informazioni che trovate presenti nei miei precedenti articoli.

 

Programmazione del firmware di IJV con il programma k5prog-win (direttamente da PC Windows)

Accendete la radio, impostandola in modalità DFU.

MODALITÀ DFU di programmazione:  Per impostare la radio in questa modalità, lo si effettua accendendo la radio mantenendo premuto il pulsante PTT. Il LED superiore resterà acceso e il display rimarrà spento.

Avviate normalmente il programma.

Vi apparirà la seguente finestra, con la radio già connessa (in firmware update mode).

 

Da qui, potrete selezionare il pulsante Write Firmware, scegliere il file del firmware da scrivere nella radio e iniziare l’aggiornamento.

 

Lettura e scrittura delle configurazioni dei parametri della radio con il programma kprog_IJV_V3

Con lo stesso programma, sempre avviato con wine, potete anche leggere e scrivere i dati di configurazione e di calibrazione della radio, utilizzando gli appositi pulsanti.

NOTA: Per utilizzare questa procedura, la radio deve venir accesa in modalità normale.

 

Importazione dei dati del codeplug utilizzato con la versione firmware 2.9.R5 nella radio con la versione 3.20

La procedura è stata indicata in modo dettagliato nei primi cinque minuti del seguente video realizzato da Fabrizio IU0IJV.

ATTENZIONE: Per il travaso dei dati dei due codeplug di differente versione, DEVONO essere aperte due Tab diverse nel programma CHIRP, utilizzando in ognuna il modulo Python corretto, dedicato a quella specifica versione firmware del codeplug.
Nel filmato questa operazione non viene evidenziata, ma è NECESSARIA affinché l’operazione di Copia – Incolla dei dati possa avvenire correttamente!

 

Soluzione dei problemi dopo l’installazione della versione 3.20 del firmware

Nel caso in cui abbiate  uno o più problemi dopo l’installazione del firmware versione 3.20, per non intasare con le stesse richieste la chat del gruppo, vi chiediamo di consultate le informazioni di dettaglio, in questo ordine:

  1. Video esplicativo di Fabrizio IU0IJT su YouTube : https://www.youtube.com/watch?v=WqgTdHRpifw
  2. Informazioni presenti nella sezione FAQ del gruppo: https://t.me/IJVMODFAQ
  3. Informazioni elencate nel manuale Online: https://www.universirius.com/preppers/quansheng-uv-k5-manuale-del-firmware-ijv/#Firmware-IJV

Se non avrete ancora risolto il vostro problema dopo aver seguito dopo queste informazioni, realizzate un video e inviatelo nel Topic : AIUTO! HELP! SOS! dello stesso canale.

ATTENZIONE: Se applicate l’intera procedura in modo corretto (spiegata nelle voci sopra elencate), senza improvvisare o fare a modo vostro, risolverete il 90% dei problemi da soli!

Procedere allo stesso modo per quanto riguarda l’esportazione dei dati del codeplug realizzato per la versione 2.9R5, nel nuovo codeplug da utilizzare con la versione 3.15 del firmware. Assicuratevi sempre di utilizzare l’ultima versione aggiornata di CHIRP e la versione del modulo Python corretto per la versione del codeplug da caricare su CHIRP! 

 

Il canale Telegram italiano di supporto

Oltre a tutte le informazioni che troverete nel portale e nel manuale italiano del firmware modificato (che potete scaricare dal portale), molte altre informazioni e workaround si possono trovare all’interno di questo canale Telegram italiano, dedicato al supporto, alle modifiche e all’uso di questo apparato, che può utilizzare vari firmware modificati e open source.

Per effettuare l’iscrizione a questo canale Telegram italiano potete utilizzare questo link diretto o contattarmi, sempre da Telegram.

 

Considerazioni e conclusioni

Con questo articolo prosegue questo progetto e la sperimentazione delle varie possibilità offerte da questo piccolo e semplice apparato. Ci sono sempre molte sperimentazioni da fare, su varie bande e modi, per giocare un po’ e passare allegramente il tempo con il nostro hobby. Le radio, qualsiasi esse siano!

Successivamente scriverò ancora qualche altro articolo su questo apparato, anche se ora tra il canale Telegram omonimo (e altri…) e il canale YouTube di Fabrizio IU0IJV le informazioni disponibili per questa radio le stanno fornendo diverse persone (radioamatori e non…).
Per questi articoli, continuerò ad utilizzare il Tag radio QS K5, in modo da renderlo facilmente rintracciabile nel blog. Sicuramente, nelle prossime versioni di questo firmware, ci saranno altri menu e comandi da doverne spiegare il funzionamento.

Sebbene anche la trasmissione nei vari range di frequenze V-UHF commerciali e quelle destinate all’utilizzo delle varie forze dell’ordine non sia stata bloccata in questa radio, l’utilizzo in trasmissione con un’antenna disadattata provocherebbe a lungo il danneggiamento del trasmettitore.

Auguro a tutti voi dei sereni QSO e una buona sperimentazione con questo singolare apparato radio, con il desiderio di sentirvi presto in aria!

’73 de Paolo IV3BVK – K1BVK


Scopri di più da Il mondo di Paolettopn (IV3BVK - K1BVK)

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Grazie per aver visitato il mio blog, lasciate un vostro commento a questo post...