Ciao a tutti,

dopo aver letto questo post di imu sul suo blog, ho fatto delle prove, in casa, ed ho finalmente potuto lavorare su un server Oracle installato su Debian Ubuntu 6.10. Grande !!

Un grazie particolare va al relatore dell’articolo, Simone Saravalli, che ha saputo indicare con semplici passaggi tutte le operazioni da fare per realizzare ciò.

Fino ad ora, Oracle aveva indicato che i suoi software giravano sicuramente su Suse e RedHat, ma ora è un’altra cosa.

Provare per credere, sorattutto se sul Vs. server Debian fate girare anche altri servizi, come APACHE2, LDAP, POP, DHCP, FIREWALL e vari servizi di Backup / Restore.

Adesso si tratta solo di vedere come si comporterà il Sistema con tale carico di lavoro.

Alle prossime, Paolettopn.

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

2 thoughts on “Oracle 10g Express Edition su Linux Debian (Ubuntu). Ora si può fare !

  1. caro Paolettopn,
    io ho installato tempo fa Oracle 10g XE su Ubuntu 8.4…
    Non ho problemi ad utilizzarlo, il problema è che con Mozilla Firefox, non si può ne scrivere ne vedere codice.
    Per me che sto alle prime armi con i database ed ho bisogno di scrivere manualmente procedure e trigger, ho la necessità di scrivere codice manualmente.
    Non esiste, che tu sappia,qualche plugin di Firefox che mi permetta di usare Oracle come su windows fa Explorer???
    Grazie Anticipatamente
    Buon Natale Peppe

    1. Ciao Peppe,
      buon Natale anche a te. Vediamo di riuscire a risolvere anche il tuo problema.
      Anch’io, ma solo sul lavoro, uso Windows e per scrivere qualche riga di codice e impastare i vari database uso direttamente un applicativo da remoto, invece di fare tutto a mano. Si tratta del noto programma TOad, che gira su piattaforma windows 32bit.
      Con Linux Ubuntu uso invece un altro programma abbastanza noto, Tora (http://tora.sourceforge.net/) . Assomiglia molto al primo, ma è meno potente nella gestione.

      Se invece vuoi rimanere con IExplorer, allora lo puoi facilmente installare anche su Linux, seguendo quanto indicato su: http://www.tatanka.com.br/ies4linux/page/Main_Page .

      Fammi sapere come intendi risolvere, anche se credo che uno dei tre modi proposti si possa ben adattare alle tue esigenze.
      Buone Feste, Paolo

Lasciate un vostro commento a questo post