Tag archivi: Software Open Sources

09Ago/18

LibreOffice versione 6.1

The Document Foundation annuncia LibreOffice 6.1, una major release che dimostra tutte le potenzialità di una tra le più ampie ed eterogenee comunità di volontari nel mondo del software open source.

12Lug/18

Ramme l’applicazione open source per Instagram

Ramme è un’App free, open-source e cross-platform per Instagram. È stata relizzata utilizzando Electron e offre le stesse caratteristiche che si possono trovare utilizzando l’App Instagram sul web.

05Mag/18

È uscita la nuova versione 18.04 LTS di Ubuntu. Il castoro bionico a 64 bit

Questa versione del sistema operativo sarà supportata fino ad aprile 2023. Per scoprirne tutte le novità potete consultare questa pagina, gestita dal gruppo della comunità italiana di Ubuntu.
Trovate altre informazioni interessanti e le modalità di download ed installazione, nella pagina omonima del wiki, gestita dalla comunità internazionale di Ubuntu.

27Apr/18

GPRename un utile applicazione Linux per rinominare velocemente le vostre foto

In questo articolo conosceremo GPRename, un utilissimo programma per Linux che permette di rinominare in molti modi, anche parzialmente, il nome di molti file in una sola volta.
Questo utilissimo programma mi è servito anche per altri scopi, ma in questo post desidero spiegarvi come l’ho utilizzato per indicare la proprietà delle mie foto, senza essere obbligato a leggere i dati EXIF di ogni singola fotografia.

16Apr/18

Linux Arena alla 53^ Fiera del Radioamatore di PN

Si rinnova anche quest’anno la storica collaborazione tra l’Associazione culturale informatica Pordenone Linux User Group e Pordenone Fiere per portare all’evento della Fiera del Radioamatore, la più importante fiera dell’elettronica del Triveneto, la Linux Arena; un’area open space per offrire al pubblico le migliori tecnologie presenti nel panorama del Software Libero in Italia e nel mondo.

14Feb/18

Correttore ortografico per WordPress in italiano

È risaputo che il CMS WordPress e altri sistemi editabili via web non prevedono ancora la correzione automatica del testo in lingua italiana durante la digitazione nei vari moduli interni, avendo come predefinite altre lingue, ma non la nostra.