Ciao,

molte persone mi hanno contattato per sapere come avevo fatto ad usare il lettore e la carta regionale dei servizi (CRS) nazionale assieme a Linux Ubuntu e Firefox.

Queste informazioni sono state aggiornate. Andate a vedere il mio post del 6 febbraio 2009, in fondo a questo argomento. Il sito della carta servizi del FVG ha aggiornato la pagina di Download.

Fonte: http://cartaservizi.regione.fvg.it/CrsCentralService/areaPubblica/CrsPublic/CrsHome/?page=FEDownload

In altro modo, ho  trovato vari articoli su G ma ho preferito mettere assieme le varie informazioni e scrivere questo post.

Ecco come installare il software CRS per Linux.

Fonte : http://www.crs.lombardia.it/cm/pagina.jhtml?param1_1=N11d2506e87c2bf47ad3

Con il Software CRS per Linux è possibile realizzare l’autenticazione forte (SSL v3), tramite il certificato digitale contenuto nella CRS, tra il computer e il servizio online.

Il Software CRS per Linux è utilizzabile sulla distribuzione Ubuntu x86 (ovvero 32bit).

La connessione a Internet può essere di qualunque tipo.

Per l’utilizzo del software è necessario aver installato un lettore di smart card (e relativi driver) conforme allo standard internazionale PC/SC e alla norma ISO 7816-3.
Il driver per il lettore che viene distribuito gratuitamente dalla propria Regione viene solitamente riconosciuto da Ubuntu.

Installando il pacchetto qui disponibile verranno inclusi:

  • Librerie crittografiche PKCS#11 per Firefox
  • Driver per lettore Bit4id miniLector 38UL

Istruzioni per l’installazione:

1) Aggiungere la seguente riga alle sorgenti APT:
deb http://supportsiss.lispa.it/apt bit4id/
Da ambiente GNOME è possibile usare il programma “Sorgenti Software”.
Da terminale è possibile aggiungere la seguente riga al file, con :
$> nano /etc/apt/sources.list

2) Aggiornare la lista del software dai repository
Da ambiente GNOME è possibile utilizzare il software “Synaptic”.
Da terminale è possibile usare il comando:
$> sudo apt-get update

3) Per installare i driver del lettore ed il Software CRS,
è sufficiente installare il meta-pacchetto “crssiss-pdl-cittadino”.
Da terminale è possibile usare il comando:
$> sudo apt-get install crssiss-pdl-cittadino

4) Per rimuovere il software installato è necessario rimuovere i seguenti pacchetti:
crssiss-pdl-cittadino libbit4spki libminilector38u-bit4id
Da ambiente GNOME è possibile utilizzare il software “Synaptic”.
Da terminale è possibile usare il comando:
$> apt-get remove crssiss-pdl-cittadino libbit4spki libminilector38u-bit4id

Se avete qualche problema, scrivetemi e risolveremo assieme.

Buon lavoro,

Paolettopn

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell’acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l’elettronica e l’informatica.
Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it.
Ciao, a presto.

16 thoughts on “Software CRS per Linux Ubuntu e Firefox

  1. buonasera, l’installazione va a buon fine ma poi non si può procedere in quanto bisogna effettuare la verifica dell’installazione dal sito crs. tale verifica supporta solamente internet explorer.
    che faccio? grazie

  2. Ciao Marco,

    molto strano, in quanto sei il primo ad avvisarmi di ciò.

    Prova a seguire l’altro post che trovi qui sul mio blog, sempre che tu usi un sistema Linux Ubuntu.

    Alle prossime,
    Paolettopn

  3. Ciao, puoi darmi ulteriori dettagli sui drivers e sulle modalità di installazione del software? Immagino già che nessuno dei due sia OpenSource..
    Ciao!

  4. Ciao Panz,
    come avrai potuto vedere dall’articolo sopra, i driver si scaricano e si installano con pochi semplici comandi da terminale.

    I pacchetti Linux bit4id e crssiss-pdl-cittadino scaricati sono Open.

  5. ho mandato una email alla Regione Lombardia lamentandomi protestando perchè non hanno adottato software e hardware libero.
    vedi ad es. active X.
    Per risposta mi hanno scritto di mandargli il mio numero di telefono.
    no buono

  6. ma a parte leggere il proprio nome sulla carta (azz..) e connettersi a dei siti di cui la gente ne farebbe volentieri a meno, mi sapete dire a cosa serve tutta roba ?

  7. Provo a spiegarmi in un altro modo.
    La mia domanda e’:
    Al di la’dell’uso come mezzo di identificazione per l’accesso a siti istituzionali, per carita’ anche utili (sanita’), ma dei quali (potendo) uno ne farebbe volentieri a meno, al di la’ di questo, perche’ non pensare a un uso piu’ “privato” e meno istituzionale ?
    Giusto per incominciare:
    * Usare la CRS come chiave di login alla propria workstation (con MacOS e’ semplice …) …
    * Usare la CRS per creare una rete di fiducia per la firma elettronica, posta elettronica, .. ..

    Al di la’ di lavori molto prototipali, nell’OpenSource non ho mai visto un’applicazione soddisfacente …

  8. Ciao Azz,

    ora si che sono riuscito a capire il tuo discorso.

    La carta CRS, distribuita dalla varie Regioni,ti permette di controllare tutti i tuoi dati sanitari, comprese le scadenze delle vaccinazioni, operazioni chirurgiche effettuate, richieste di prenotazione per visite specialistiche e altro ancora.
    Qui in FVG la stessa carta permette di accedere anche alla documentazione riguardante la carta regionale per il carburante a tariffa agevolata, potendo controllare i punti di rifornimento e i litri erogati durante l’anno solare in corso.
    Prossimamente metteranno a disposizione altri dati, ma non so ancora quali; dipende a quale altra banca dati si collegheranno.

    Per usare una carta badge per altri usi, esistono già molte ditte private che realizzano quanto da te richiesto, ovviamente affrontando una certa spesa. I servizi che questo badge elettronico può fare sono in relazione a quanto sei disposto a spendere… ovvio!
    Di questo sistema si stanno già approvvigionando grosse aziende, che utilizzano il badge elettronico anche per l’accesso ai terminali, posta elettronica, ingresso in aree protette (apertura porte con serrature elettroniche a controllo remoto, come gli alberghi) ed altro ancora.

    Per fare ciò, è necessario possedere un certificato elettronico proprio, diverso per ogni azienda, da associare al nome dei propri dipendenti.

    La Pubblica amministrazione usa dei badge sia con banda magnetica (poco efficienti e duraturi…) che con microchip (solitamente SIEMENS..) per molteplici utilizzi (identità, accesso ad ambienti, certificazione di firma elettronica legale, accesso ai propri terminali aziendali ed altro ancora.

    Se sei interessato alla cosa, prova a vedere cosa sta facendo Infocamere Spa, di Roma, per la Camera di Commercio e il ramo Aziende private.
    Spero di aver soddisfatto in parte la tua curiosità…

    In campo Open Source si sta muovendo qualcosa, ci sono poche persone che sviluppano ma come avrai visto sopra, sono le stesse aziende produttrici di sistemi che si stanno avvicinando al nostro ambiente Open Source, in quanto hanno capito le potenzialità del software libero e di Linux.
    Io e il LUG di Trieste abbiamo fatto delle pressioni alla ditta che distribuisce la carta CRS qui in FVG, in quanto non aveva previsto l’installazione dei lettori su macchine Linux, preferendo la macchin Mac e Windows. Dopo qualche sollecito, la ditta stessa ha provveduto a distribuire il codice per Linux, in modo del tutto gratuito e porgendo le proprie scuse.

    A presto.

  9. ciao.
    sono su una Slackware
    sono anche su una Mandriva
    Ubuntu NON è linux
    comunque hai una dritta per le mie distro?

  10. Ciao Gabriele….

    mi fa piacere scambiare delle idee con tutti.
    Mi fa piacere che tu stia usando anche altre distribuzioni Linux…
    Non sono d’accordo con quanto tu dici riguardo a Linux Ubuntu, in quanto si sa che questa distribuzione proviene da una ‘costola’ di Debian. Poi vedi tu come pensarla…. 🙂

    Per quanto riguarda le distribuzioni che stai usando non ho la possibilità di aiutarti, in quanto le conosco da profano.
    Se invece intendi avere un aiuto da riga di comando, dimmi cosa ti serve…

    Un saluto, Paolo

  11. Ciao Paolo,

    Ho recentemente cambiato computer, neanche aperto Vista, ridimensionato il disco, istallato jaunty. Il dettaglio, è un computer nuovo, quindi architettura a 64 bits. Così, per scherzo, volevo vedere di far funzionare la CRS che prima era istallata sul mio vecchio Windoze. I drivers non sono stati un problema, erano sui repo di jaunty, il CNS manager non mi serve visto che la carta è già attivata. Ma il problema è il file/modulo (libp11cns.so) della firma della Regione FVG per Firefox, che sono tutti compilati per 32 bits, ho scritto alla Regione, che mi ha fatto contattare da un impiegato dalla INSIEL, ho chiesto se mi poteva fornire la sorgente per compilarla io, ma niente da fare, ha confessato non essere in grado di capire linux, e praticamente i software disponibili sono solo quelli sul sito e non c’è intenzioni di aggiornarli a breve, e non c’è verso di ottenere altro dalla ditta che li aveva prodotto… sa, ci sono questioni di diritti! (Siiii, incredibile, vero? diritti su sorgenti Debian???) Beh, allora ho riaperto il package Debian di 32 bits, e ho scritto a chi doveva essere il curatore nel 2007, p.bruno della Insiel… ma il messaggio è rimbalzato, casella postale inesistente, mah…
    Quindi, la mia richiesta è, pensi che ci sia un modo di avere il file compilato per 64 bits? Si, lo so che si potrebbe istallare tutto l’ambaradan per l’emulazione 32 bits, ma sono un pò testardo e penso che il mondo deve andare avanti e non indietro… anche se siamo in Italia!
    Grazie per l’aiuto e complimenti per il sito, ti saluta

    Jandro

  12. Ciao Paolo,

    Ho acquistato un nuovo computer (AMD 64 bits), neanche aperto Vista, ridimensionato il disco ed istallato jaunty.
    Così, per scherzo, volevo provare a far funzionare la CRS ma il software per linux nel sito della Regione FVG è solo per 32 bits, ed essendo io un pò testardo per il momento mi rifiuto di istallare tutto l’ambaradan per l’emulazione a 32 bits… dopo tutto il mondo deve andare avanti! anche se siamo in Italia.
    I drivers per il lettore non sono un problema, si trovano nei repo di jaunty, neanche il CRS manager m’interessa visto che la carta è già attiva, il problema è il modulo per Firefox, penso con i certificati dalla Regione.
    Dopo diversi messaggi e telefonate in Regione ed Insiel, come risultato: il soft per linux non hanno intenzioni di aggiornarlo a breve (anche se ho fatto notare che tutti i computers nuovi sono a 64 bits), ho chiesto quindi se era possibile avere la sorgente per compilarlo io, l’impiegato riconoscendo la sua scarsità su linux ha riferito che la ditta che aveva fornito quello che c’è nel sito non sarebbe in grado di offrirla… sa, ci sono problemi di diritti!
    Quindi ti chiedo se possibile avere il file compilato per 64 bits (credo si chiami libp11cns.so), o se sei a conoscenza di un modo per transformare quello reperibile nel sito della Regione da 32 bits a 64 bits.
    Grazie, cordiali saluti e complimenti per il sito.

    jandro

    1. Caio Jandro,

      complimenti per aver aggirato Vista ed installato Linux Ubuntu. Dato il tipo di hardware, avrei optato pure io per installare la versione a 64 bit, ben sapendo però che non è dotata di tutte le librerie presenti nella versione a 32 bit.

      Sia io che il LUG di Trieste abbiamo affrontato i tuoi stessi problemi e li abbiamo risolti dopo vario tempo solo mettendo a conoscenza la Ditta e la Regione che dovevano essere soddisfatti sia gli utenti M$ che non, in quanto gli utenti / cittadini del mondo Linux non potevano accedere ai loro dati, ecc ecc. .

      Attualmente non so se esista o sia stato compilato quel file a 64 bit e io non conosco la procedura esatta per fare ciò. Non credo affatto che sia un problema di diritti e che comunque la Ditta che ha originato il file dovrebbe soddisfare anche i sistemi Linux a 64 bit.

      Grazie per i complimenti sul sito, se vengo a conoscenza di quanto da te cercato, ti contatterò personalmente.

      Un saluto,

      Paolo

Lasciate un vostro commento a questo post