Ciao,

oggi apro un post molto personale, quello dei miei ricordi e della mia giovinezza. Da giovane (davvero…)  sono stato un boy scout, frequentando il gruppo dell’A.G.E.S.C.I. e in particolar modo il 6° gruppo scout di Trieste, ubicato a S.Giusto.

In questi anni ho visto crearsi vari siti internet dedicati a questo gruppo scout, tra i quali http://www.trieste6.net/ e quello precedente http://triestesesto.interfree.it/.

trieste6A casa conservo ancora il mio fazzolettone della promessa, rosso con i bordi bianchi e anche il fazzolettone blu del noviziato/clan, con i bordi gialli e rossi. Sono rimasti belli come un tempo, usati ma sempre in ordine.
Che ricordi, che tempi bellissimi e che persone speciali che ho frequentato.

Beh, oggi io e la mia amica Manuela D.G. abbiamo deciso di andare a visitare questi posti che ci hanno visto crescere e giocare e formarci per la nostra vita di adulti. La sede è rimasta al solito posto e allora di buona voglia siamo ritornati a vedere cosa fosse cambiato rispetto a quanto ricordavamo del passato.

30082009164Beh, questa grande splendida chiesta la conoscete, è la basilica di S.Giusto che troneggia sulla mia città natale, Trieste.

Bene; alla sua destra c’è un cancello oltre al quale si accede ad un piazzale con un vecchio albero secolare, il ‘nostro albero’.

30082009165Si, questo albero ne potrebbe raccontare di storie per anni interi. Prima di me tanti altri scout si sono appoggiati a questo albero durante i vari giochi e ricreazioni. Chi non si ricorda di aver giocato a ‘caffè’, palla prigioniera, e altri giochi di gruppo?  Quante volte abbiamo steso i teli tenda ad asciugare al sole, dopo essere rientrati da un fine settimana piovoso?

Che ricordi!

30082009166E questa costruzione? La ‘tana’ delle guide! Ora è un pò cambiata rispetto a come la ricordavo; è stata rimodernata, resa più bella. Sì, all’interno di questa costruzione si trovavano le giovani donne scout (coccinelle, guide..), la parte femminile del nostro gruppo scout di S.Giusto.

Le colonnedi pietra della ringhiera sono rimaste le stesse; ora c’è la ringhiera in ferro, mentre io ricordavo una staccionata in pali di abete, tra colonna e colonna (quante schegge sulle mani….).

30082009167Non poteva mancare l’accesso alla ‘tana’ degli esploratori. In questo locale si riuniva la parte maschile degli scout (lupetti, esploratori…).

All’interno di questa struttura era presente anche il magazzino contenente le nostre tende ed i vari materiali necessari per le nostre uscite di Reparto.

Sono rimasto molto commosso durante la visita esterna del posto, durante la quale sono affiorati in me e nella mia amica i vari ricordi dei tempi passati e delle attività fatte assieme agli altri. Ogni posto, pietra e colonna del piazzale ci ha ricordato le attività fatte in quegli anni.

Non vedo l’ora di riuscire nel mio intento: riunire tutti coloro che hanno frequentato questi posti assieme a me, per conoscere quanto stanno facendo e dove stiano vivendo ora. Sto parlando degli anni ’70 – ’80, fino al 1984. Spero che qualcuno che leggerà questo post mi contatti qui sul blog o via mail, per aiutarmi a realizzare il sogno di sempre: riunirci di nuovo tutti assieme!

comunità_capiNoto con immenso piacere che alcuni dei miei ‘compagni di viaggio’ di un tempo ora appartengono alla COmunità CApi che continua nel proseguimento degli insegnamenti del fondatore B. Powell.

Il gruppo TS 6° S.Giusto è raggiungibile anche su FB a questo link.

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

2 thoughts on “Ritornando sui passi della mia sede scout del Trieste 6° S.Giusto

  1. Ciao Paolo,
    sono Emilio (Alias Kaa) del gruppo scout TS6°. Ho visto il messaggio che hai lasciato sul nostro rinnovato sito e incuriosito sono andato a visitare il tuo. Ho letto con attenzione il tuo post e da come ne parli ti deve mancare veramente tanto la vita scout trascorsa nelle nostre terre: a me mancano già le avventure trascorse in Reparto e quelle trascorse in Clan (e sono “solo” passati 8 anni dall’ultima uscita in RS).
    Ora sono un vecchio lupo e cerco di far vivere ai bambini avventure che spero rimangano impresse nelle loro menti come indimenticabili.
    Devi sapere che ora la sede del Branco, del Reparto e del Clan non si trova più dove ricordi: ci siamo trasferiti tutti (non so da quando ma qualcuno che hai identificato nella foto sopra lo saprà di sicuro) al piano terra della canonica (la casa con gli scuri rossi che vedevi dal piazzale del grande albero).

    Torna a farci visita sul nostro sito, troverai aggiornamenti sulle nostre avventure e non dimenticare di registrarti, potrai accedere a numerose risorse e anche al forum dove c’è una sezione dedicata ai veterani del gruppo.

    Ciao e buona caccia

    Kaa

    1. Ciao Emilio,

      grazie sia della celere risposta al mio post che delle informazioni che mi hai lasciato qui sul blog.
      Già, hai colpito nel segno. Mi manca proprio tutto ciò che ho fatto assieme all’AGESCI e al TS 6° S.Giusto.
      Ultimamente ho preso vari contatti con Lucio e Manu, Roby e Chiara e altri amici del mio tempo.
      Spero quanto prima di riuscire a farvi visita sia in Sede che sul vostro sito. Certo, mi registrerò e ricambio sin da ora il favore, infrmandovi che resto a votra disposizione sia per avere informazioni sul sistema Linux che uso sia su un eventuale collaborazione per la parte web.

      Grazie di tutto, ricambio la buona caccia a tutti voi. 😉

      Paolo (aka Paolettopn)

Lasciate un vostro commento a questo post