Leggendo in rete vari post publicati su i blog di amici amministratori di sistema, sono venuto a conoscenza della possibilità di evitare di affaticare il processore/i del proprio server/client, utilizzando l’applicazione cpulimit.

Dal sito dell’applicazione, traduco:

cpulimit è un semplice programma che si prefigge di limitare l’uso della CPU (espresso in percentuale d’uso e non nel tempo d’uso) durante i vari processi. Questo è possibile farlo controllando diverse procedure batch, durante le quali non si desidera che usino ‘troppa cpu’. Questo non avviene visualizzando solamente un piccolo valore di percentuale di CPU usata o cambiando il tipo di priorità di schedulazione, ma avviene controllando il reale uso di cpu del sistema. Inoltre, il programma ha possibilità di adattarsi dinamicamente e velocemente a qualsiasi carico di sistema.
L’applicativo è scaricabile dallo stesso sito, precedentemente segnalato.

Per vedere come installare ed utilizzare questo programma, trovate  tutte le informazioni ed alcuni esempi nella pagina dedicata presente sul sito di Howtoforge.com

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell’acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l’elettronica e l’informatica.
Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it.
Ciao, a presto.

Lasciate un vostro commento a questo post