Leggendo in giro nei vari blog / RSS presenti in rete, sono capitato sul sito di shannon.it, dove ho trovato e letto questo articolo che spiega i vari pregi e difetti del nuovo browser di casa Google.

“Preceduto da un album a fumetti, da innumerevoli articoli di annuncio, da rulli di tamburi e da tappeti rossi, l’altra sera, verso le nove ora locale, è arrivato Google Chrome, il browser di Mountain View, la nuova frontiera della navigazione sul web…. “

Leggi il resto dell’articolo…

A voi le conclusioni se usare o no questo nuovo browser. Sono graditi i vostri commenti qui sotto….

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell’acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l’elettronica e l’informatica.
Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it.
Ciao, a presto.

5 thoughts on “Ma com’è questo Chrome? E’ un software libero?

  1. Guarda Paolo, personalmente io lo uso come browser secondario e va benone. Sinceramente mi sento di consigliarlo anche se in verità *Google* Chrome non è un software aperto. Per utilizzare quel browser in versione open source bisogna scaricare e compilare Chromium, il browser da cui Chrome è derivato, da: http://dev.chromium.org/Home

  2. Sì, è software libero. E lo uso ormai da molto sul portatile perché risulta più reattivo e veloce di Firefox. Certo, «nuova frontiara» mi sembra eccessivo, però è un modo diverso di vedere la navigazione, più che le idee che ci sono sotto e per i piccoli dettagli che per altro.

Lasciate un vostro commento a questo post