Ciao a tutti,

agganciandomi a quanto detto con il post precedente, visto che avete già il vostro VMware client su Linux, ora non vi resta che portare gli altri sistemi operativi M$ a lavorare sulla macchina Linux.

Come fare? Beh, ovvio (lo dice il titolo di questo post..), con VMware converter.

Leggendo sul blog di Maurizio Pellizzone, ho trovato il sistema per risolvere questo ulteriore problema, che continuavo ad avere in ufficio.

Sul lavoro girano vari server molto potenti, che mi permettono di far girare varie macchine virtuali. Ultimamente usavo Virtualbox per fare questo lavoro e ora ho scoperto che VMware è ancora il software più veloce tra i due.

Per sapere come fare per importare l’intero sistema operativo della macchina reale sul vostro amato sistema con il pinguino, fate come descritto nell’articolo di Maurizio a questo link: http://maurizio.mavida.com/2007/02/26/vmware-converter-per-migrare-al-virtuale/

Vi auguro un buon lavoro.

Un saluto,

Paolettopn

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

Lasciate un vostro commento a questo post