Ciao a tutti,

dopo varie prove fatte sul mio fedele laptop utilizzando Virtualbox, per far girare altri sistemi operativi diversi dalla mia Feisty, ho voluto provare ad utilizzare il programma VMware.

Si, lo so che VMware non è proprio open source, ma la necessità aguzza l’ingegno.

Come ho fatto?? Molto semplice. Ho avviato il gestore sorgenti Synaptic e ho selezionato i seguenti pacchetti:

  • vmware player;
  • vmware playe-kernel-modules 2.6.20.16.28.1
  • vmware playe-kernel-modules (della versione corrente…)

Ho lanciato l’aggiornamento e ho risposto in modo affermativo alla richiesta di approvazione della licenza.

Tutto qui. Il programma d’installazione controllerà il vostro server grafico, NAT, rete, ecc. e poi installerà il programma.

Bene, ora bisognerà cercare un file immagine da dare in pasto a VMware. Per questo non ci sono problemi, in quanto sia sul sito di Vmware che in altri siti europei troverete dei file compressi da scaricare.

Io ho trovato in internet un sito inglese da dove scaricare vari sistemi operativi Linux, già pronti per l’uso.

L’indirizzo eccolo qui: http://www.thoughtpolice.co.uk/vmware/

Altrimenti cercate un’ulteriore soluzione sul sito di VMware: http://www.vmware.com/vmtn/appliances/directory/

oppure su quello di Bagside, a questo indirizzo: http://www.bagside.com/bagvapp/index.html

Buon divertimento e buon lavoro.

Un saluto,

Paolettopn

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

6 thoughts on “Usare VMware player al posto di Virtualbox.

  1. Ciao
    volevo sapere se VMware carica solamente immagini già appositamente preparate (vedi i link di immagini che hai menzionato) o è in grado di crearle automaticamente.

    Io vorrei usare su una macchina di prova tre sistemi winxp che svolgono tre lavori differenti usando tre applicativi che interagiscono tra di loro. Vmware sarebbe in grado di crearmi questo ufficio virtuale? Senza dover caricare tre sistemi ex novo con cd allegati che tra l’altro non dispongo?

    Grazie
    Il Sardo

  2. Ciao paolo
    volevo dirti che ho provato quanto ai postato sopra e va alla grande…..ma si devono caricare solo img. o posso anche io crearne una?

  3. Con VMWare c’è la possibilità di crearsi una nuova immagine nella quale importare una macchine reale, connessa sulla stessa rete.

    La procedura completa ora non la rammento, ma credo che cercando in rete trovate sicuramente la procedura.

    Io l’ho fatto sul lavoro, importando su di un server un’altro server (W2003server con VMWare). L’immagine finale è di circa 45 GB, ma ne vale la pena.

    Fate delle prove e poi vediamo come andare avanti.

    Un saluto, Paolettopn.

  4. Scusate, scrivono tutti che è possibile comunicare (tcp/ip) tra il sistema virtualizzato e quello esterno che lo ospita, ma come si fa? Che cosa impostare?

    Se ad esempio virtualizzo un webserver che mi comunica di utilizzare l’IP 192.168.0.15, allora dal sistema operativo esterno come posso accedere – tramite web browser – a quello “interno”?

    Grazie e saluti e tutti.

    P.S. Virtualizzo in Ubuntu 7.10

  5. Ciao Marco,

    sul browser esterno (es. Firefox) imposta l’url:

    http://192.168.0.15

    e non dovresti avere alcun problema a viualizzare il contenuto del webserver.

    Facile, no?

    Controlla che le due ‘macchie’ non utilizzino lo stesso IP, ovviamente.

    Un saluto,

    Paolettopn

Lasciate un vostro commento a questo post