Ciao,

finalmente una bella notizia che eviterà a tutti di usare obbligatoriamente Win per accedere alla propria carta regionale dei servizi.

Da una mail pervenutami dal Consiglio Direttivo LUGTrieste:

Da inizio anno 2007 la regione Friuli Venezia Giulia ha distribuito a tutti i suoi cittadini la carta regionale dei servizi.

http://cartaservizi.regione.fvg.it/

Con questa, che sostituisce e completa con un microchip smartcard anchela tessera sanitaria nazionale valida per l'estero, la Regione ha voluto fare il colpaccio tecnologico.

Tuttavia il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi, e come si vede daun nostro articolo:http://trieste.linux.it/node/177

abbiamo dovuto fare non poca pressione in sede istituzionale e al LinuxDay per ottenere che il tutto funzioni anche sotto linux.

Da fonti che non si vogliono rendere note abbiamo appreso che Insiel, che implementa il tutto per la Regione, ha dovuto pagare svariate migliaia di euro per adempiere alle nostre rimostranze.

Precisando che come contribuente non mi piace che venga speso denaro pubblico inutilmente, posso solo auspicarmi che tale spesa sia servita a far aprire gli occhi a chi di dovere.

Da inizio mese la cosa su linux funziona http://trieste.linux.it/node/203

Quello che adesso serve, e' verificare se la stessa libreria per mozilla browser possa essere utilizzata per accedere ad altre carte che secondo il progetto cns, dovrebbero essere in uso da parte dei cittadini italiani.

http://www.progettocns.it/cittadino/qualiAmm.aspx

Elenco delle amministrazioni che hanno aderito al contratto quadro emettendo le CNS per accedere ai propri servizi online.

* Regione Abruzzo
* Regione Molise
* Regione Puglia
* Regione Sardegna
* Regione Sicilia
* Innovazione Italia
* Regione Veneto
* Comune di Bologna
* Comune di Verona
* INPS - Istituto Nazionale Previdenza Sociale
* Istituto Zooprofilattico dell'Abruzzo e del Molise 'G. Caporale'

Che io sappia anche la Lombardia ha qualcosa.

Preghiamo quindi i LUG delle regioni e comuni sopra indicai di cercare di fare delle prove di funzionamento e di mettere a disposizione degli utenti Linux Italiani e dei cittadini i risultati ottenuti.

Sulla licenza d'uso della libreria, sembra non vengano indicate restrizioni sulla redistribuzione e l'uso da parte di cittadini non Friulani e Giuliani.

Quindi provate e.... passateci i risultati.
Metteremo il tutto su un wiki.

E questo è il testo, per effettuare la configurazione (già testata con successo da me su Ubuntu 7.10 e Firefox 2.0):

Finalmente Insiel ha messo a disposizione i driver per Linux (32 bit) per accedere alla smart card della carta regionale dei servizi.

Vediamo come usare il tutto in ubuntu:

Bisogna far puntare il sistema di gestione al repository che Insiel ha predisposto.
Il modo piu’ resistente agli aggiornamenti per fare questo e’ creare un file nella directory /etc/apt/sources.list.d contenente la riga:

deb http://cartaservizi.regione.fvg.it/debian insiel main

Questo può essere fatto comodamente con la linea seguente:

$ sudo sh -c ‘echo “deb http://cartaservizi.regione.fvg.it/debian insiel main” > /etc/apt/sources.list.d/crs.list’

Aggiornare la lista dei pacchetti

$ sudo apt-get update

Installare la libreria -proprietaria- e non autenticata:

$ sudo apt-get install libp11cns-mozilla

e, per chi non lo avesse gia’ installato:

$ sudo apt-get install libacr38u

Seguire ATTENTAMENTE le istruzioni del pacchetto.

Adesso potete finalmente cambiare il vostro medico di base o vedere quando e dove vostra moglie ha fatto il pieno di benzina agevolata 😉 !

Buon lavoro a tutti e state bene di salute;  le ferie sono vicine.

Un saluto,

Paolettopn

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

22 thoughts on “Ora la CartaServizi funziona anche su Linux Ubuntu 7.10 e Firefox 2.0

  1. Ciao Paxlex,

    le informazioni sono quelle che hai trovato nel post. Se poi, da quella data ci sono state delle evoluzioni questo non lo so.

    So che con questa procedura le piattaforme Debian based funzionano con un certo successo.

    Auguri per la soluzione del tuo problema.

    Un saluto,

    Paolettopn

  2. Alla fine sono passato sulla distribuzione Ubuntustudio (anche per questioni musicali) e tutto è andato benissimo, ottima release.

  3. Questo il log ottenuto nel tentativo di installare la libreria Actalis su Debian Lenny 5.0 (Intel(R) Atom(TM) CPU N270 – vmlinuz-2.6.26-1-686). Con Debian Etch 4.0 (i386) “nessun” problema … se, per chi legge, la mancanza della libreria per architetture a 64bit (ma non solo) non costituisce un problema 🙂

    ciao

    dep

    ———– ———–

    *** Multi-platform PKCS#11 library for CNS cards � Actalis S.p.A. ***
    Library version: 0.18.1301
    Running under: Linux
    Logging started on 24/01/2009 at 10:46:02

    10:46:02.445 C_Initialize(
    CreateMutex=0xb6ecf2ef
    DestroyMutex=0xb6ecf2ce
    LockMutex=0xb6ecf2ad
    UnlockMutex=0xb6ecf28c
    flags=CKF_LIBRARY_CANT_CREATE_OS_THREADS | CKF_OS_LOCKING_OK
    pReserved=0x00000000)->CKR_FUNCTION_FAILED
    10:46:02.446 C_Initialize(NULL_PTR)->CKR_FUNCTION_FAILED

    ———— ————

    1. Ciao Alesandro,

      leggo quanto scrivi e mi spiace constatare che la libreria PKCS#11 non si installa sulla tua Debian Lenny 5.0.
      Ovviamente senza quella libreria il tuo S.O. non riesce a colloquiare con il codice scritto nella card.

      Prova a fare delle ricerche in Google, in quanto non ho mai usato il tuo S.O. ma credo che sicuramente qualche utente Debian si sia già confrontato con lo stesso problema.

      Io ho cercato rapidamente e ho trovato questo: http://packages.debian.org/lenny/gnupg-pkcs11-scd
      Prova a vedere se da questo link riesci poi a sistemare.
      Fammi sapere com’è andata, alle prossime.

  4. Ciao, ho un lettore di SmartCard (ID: 072f:9000) ACR38 based. Mi chiedevo come fare, usando questo lettore, a firmare documenti con DiKe.

    pcsc_scan non rileva il mio lettore mentre openct-tool lo rileva correttamente come PertoSmart EMV (AC1038, USB).

    Soluzioni? Se trovo come far funzionare il tutto (ma soprattutto pcsc) faccio un articoletto sul blog.

    1. Ciao Dnax,
      io non ho dovuto fare grandi installazioni, in quanto il lettore USB fornito dal gestore della CRS (Carta regionale dei Servizi) veniva trovato da Ubuntu al primo colpo.

      Essendo anch’esso un lettore con base ACR28, ho dovuto solo installare il pacchetto DEB proposto dal loro sito e tutto è andato bene sin dal primo colpo.

      Precedentemente a questo, ho fatto anch’io le prove con pcsc, ma sono state abbastanza deludenti, in quanto il pacchetto non possiede le librerie di decrittazione PKCS#11..

      Prova ad installare il pacchetto proposto e poi dimmi com’è andata…

      Un saluto, Paolo

Lasciate un vostro commento a questo post