Finalmente c’è qualche negozio che inizia a vendere i PC con Linux o-board. Speriamo che altri ne seguano l’esempio…

L’opinione del negozio ‘Nextland’ , è la seguente:

A noi non interessa publicizzare un sistema che non ci paga per farlo, comunque lo installiamo in alternativa per le persone che non acquistano un sistema operativo per il computer acquistato.

Microsoft ci incentiva a farlo, Ubuntu no…

Non siamo contro Ubuntu, soltanto pensiamo a i nostri interessi commerciali, visto che non siamo una società senza fine di lucro.

Leggi il resto dell’articolo originale, sul sito di Andrea Lazzarotto

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell’acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l’elettronica e l’informatica.
Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it.
Ciao, a presto.

7 thoughts on “NextLand vende PC con Ubuntu Linux in provincia di Trento

  1. Diciamo che quella “era”, adesso sono un po’ più propensi. 🙂
    Comunque non sono certo i primi, su LinuxSì si trovano altri riferimenti. 😉

  2. Ciao,
    anche io sono un rivenditore informatico della provincia di Pordenone e rivendo PC Assemblati da noi con Linux, oltretutto con varie distro: Fedora, Debian, Ubuntu (la più usata) o SuSe.
    Ho anche portatili già con distro Linux da produttore 🙂

    Cmq non è per farmi pubblicità, anche perchè non ho inserito link ne nulla, però basta fare un giro su LinuxSi e vedere chi vende pc con linux, ce ne sono una strage.

    1. Salve SpyroTSK,

      sono contento di poter leggere che anche qui a PN esiste chi vende sistemi con Open System installati. Avevo già adocchiato il vostro negozio, con l’intenzione di passare a dare un’occhiata. 😉

      C’è modo e modo di proporre PC sul mercato e devo dire che spesso Linux non viene accettato con entusiasmo….. 🙂

      Speriamo che altre aziende locali e non inizino a ‘migrare’ verso i sistemi operativi aperti. Se poi sono Ubuntu… meglio!! Eheheheh!! 😀

      Grazie del tuo commento, che ho pubblicato volentieri.

Lasciate un vostro commento a questo post