libreoffice_logoThe Document Foundation (TDF) annuncia LibreOffice 4.0.4, per Windows, OS X e Linux, la quarta release di manutenzione della famiglia LibreOffice 4.0 e l’ultima prima dell’annuncio di LibreOffice 4.1 alla fine di luglio.

LibreOffice 4.0.4 offre numerosi miglioramenti nell’area dell’interoperabilità con i formati proprietari dei documenti, come DOC, DOCX, XLS, XLSX, PPT e PPTX. Un fattore determinante per la scelta di LibreOffice da tutti i maggiori progetti di migrazione al software libero dall’inizio del 2012, tra cui diversi governi centrali e locali in Europa e in Sud America.

LibreOffice 4.0.4 risolve anche un certo numero di bug e regressioni rispetto alla precedente release, grazie al lavoro del team di volontari che si occupa di QA. Il 20 giugno, il team lancia un Bug Triage Contest della durata di 15 giorni, in preparazione all’annuncio di LibreOffice
4.1.
I dettagli sono sul wiki: https://wiki.documentfoundation.org/QA/Projects/Bug_Triage_Contest.

I primi 5 triager – tra quelli già attivi – e i primi 10 tra quelli che inizieranno a collaborare durante il contest, vinceranno una T-shirt TDF/LibreOffice.

LibreOffice 4.1 introdurrà numerose funzionalità, che sono elencate qui: https://wiki.documentfoundation.org/ReleaseNotes/4.1 (tra cui l’embedding delle font all’interno dei documenti, attesa da tempo, che rappresenta una novità per Open Document Format).

Inoltre, ci sono numerosi miglioramenti meno visibili agli utenti ma altrettanto importanti, perché nel loro insieme permettono di ottenere un codice sorgente più facile da comprendere e più accessibile agli sviluppatori: http://people.gnome.org/~michael/blog/2013-06-13-under-the-hood.html.

LibreOffice 4.0.4 è disponibile per il download a questo indirizzo: http://www.libreoffice.org/download/. I change log sono disponibili ai seguenti indirizzi: https://wiki.documentfoundation.org/Releases/4.0.4/RC1 (corretti con la 4.0.4.1) e https://wiki.documentfoundation.org/Releases/4.0.4/RC2 (corretti con la 4.0.4.2).

Berlino, lì 19 giugno 2013

Lasciate un vostro commento a questo post