In questi ultimi sei mesi ho potuto notare (visualizzando diverse dashboard di sistemi informatici…) che ci sono stati diversi gruppi di Radioamatori che hanno desiderato sperimentare la possibilità di utilizzare il software HBLink, prelevando i flussi DMR dalla rete BrandMeister per poi gestirli a proprio piacere…

HBLink 3 dashboard

Di questo argomento si era scritto anche negli articoli sul sito del GRF, ma a puro titolo di sperimentazione e di spiegazione della configurazione a se stante.

Purtroppo questo sistema di gestione un po’ ‘personalizzato’ dei flussi ha portato qualche scompenso anche sui sistemi delle reti italiane (e non solo queste…) creando dei ritardi nelle ricezioni di flussi, qualche loop e diversi altri problemi.

Molto spesso ai sysop delle due maggiori reti italiane (DMR+ e IT-RPTR) pervengono segnalazioni da diversi utenti Radioamatori di ascoltare delle micro-interruzioni su alcuni TG regionali e nazionali, oltre ad altre segnalazioni che li hanno portati a conoscenza che il TG nazionale viene condiviso con altre reti.

Il Team Internazionale di BM assieme ai colleghi Radioamatori dei server BM dislocati nelle varie Nazioni hanno appurato che i problemi sono causati dalle connessioni (alcune NON autorizzate), a mo’ di giungla, del software HBLink.

La rete BM nella sua ottima caratteristica di essere una rete libera e facilmente raggiungibile da tutti, non può rischiare di compromettere la qualità delle comunicazioni a causa di suddette “anarchiche” connessioni.

Per tale motivo, a campione ma in tempi molto ristretti, il sistema verrà assiduamente controllato e tutte le connessioni HBLink non autorizzate (soprattutto quelle non comunicate o esenti di dashboard o ancor peggio che utilizzano in condivisione, anche ad uso del singolo operatore, i TG Nazionali o Internazionali) verranno repentinamente bannate.

BM autorizza la connessione con HBLink in modalità OpenBridge e condivide, dopo regolare richiesta mediante gli strumenti di supporto, i pochi TG che servono per eventuali prove o servizi esclusi naturalmente, come anzidetto, i TG Nazionali e internazionali.
Le connessioni non autorizzate che verranno bannate, saranno inizialmente quelle eseguite in modalità MMDVM Repeater.

La richiesta per effettuare le connessioni OpenBridge richiede naturalmente alcune caratteristiche fondamentali e indispensabili per il buon funzionamento del sistema, oltre che alla comunicazione delle varie informazioni riguardanti l’interconnessione stessa; tra queste le più importanti sono:

  1. Viene richiesta la connessione solo su OpenBridge ed esclusiva con BM. (ogni situazione sarà comunque valutata);
  2. Viene richiesto l’uso di IP statico, obbligatorio;
  3. È richiesta la comunicazione del numero IP, la relativa dashboard HBLink e il nominativo del Radioamatore esponsabile della connessione;
  4. Vige il divieto assoluto di condivisione dei flussi di qualsiasi natura con altre reti e di connessioni con server o TG internazionali;
  5. Deve essere assicurata la reperibilità continua del responsabile della connessione contro eventuali problemi causati alla rete.

La posizione dei sysop di BM resta sempre chiara, e questa nuova modalità è stata determinata dai continui disguidi di coloro che non si sono attenuti alle precedenti regole di utilizzo di BM.

Sperando che tutto questo riporti i sistemi ai massimi livelli di operatività per tutti, lascio ai posteri e a tutti i Radioamatori l’ardua sentenza…

Paolo IV3BVK

 

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...