In data 30 settembre 2020 è stato firmato il decreto del Direttore della Direzione Generale per le Attività Territoriali, con il quale vengono disciplinate le nuove modalità di esame per il conseguimento della patente di Radioamatore per l’anno 2020.

Nel documento viene chiaramente definito che:

In deroga alle disposizioni normative vigenti, l’esame per conseguire la patente di operatore radioamatoriale di cui all’art. 136 del decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259 è costituito, per l’anno 2020, da un’unica prova svolta con modalità a distanza, anche solo nella forma orale.
Gli ispettorati territoriali comunicano agli interessati la data dell’esame, da espletarsi per l’anno 2020 in un’unica sessione nel periodo tra il 15 ottobre 2020 e il 15 dicembre 2020.
Con decreto del Direttore della Direzione Generale per le Attività Territoriali è disciplinata la tipologia e modalità della prova d’esame nonché la procedura di espletamento della stessa.

Per l’anno 2020, l’esame per il conseguimento della patente di operatore radioamatoriale di cui all’art. 136 del decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259 è costituito da una prova orale a distanza.

Il documento integrale, può essere scaricato da questo link o selezionando direttamente l’immagine presente nell’articolo.

 

Paolo IV3BVK e il Consiglio Direttivo della Sezione ARI di Pordenone

2 opinioni su “Esame per il conseguimento della patente di Radioamatore

  1. Cari amici OM di Pordenone,
    sono Angelo I7TAZ di Bari.
    Nel ringraziarvi di aver prontamente riportato la notizia del nuovo svolgimento degli esami, devo far rilevare che purtroppo il decreto dirigenziale è alquanto lacunoso ( ricordando comunque che il Decreto del Ministro non obbligava ad effettuare l’esame esclusivamente orale).
    Come esempio citerò il fatto che la Commissione Esaminatrice si dovrebbe riunire in videoconferenza: ma per la preparazione delle 3 buste per ogni candidato, che devono essere sigillate con le firme dei componenti della Commissione, così come per le firme dei verbali, come era prescritto in precedenza dall.3 -Esami- art. 26 Dlgs 259/2003-Codice delle Comunicazioni Elettroniche, come la mettiamo? Quanto tempo è concesso al Candidato? Quanti giorni, tenendo conto del singolo esame, saranno impegnati i componenti delle Commissioni di esame, compresi i rappresentanti ARI , alla media di mezz’ora a candidato fra collegamento, domande, risposte e decisione dell’esito dell’esame? Come deve avvenire la convocazione agli esami? ecc ecc.
    Altrochè “evitando al contempo un aggravio di spesa a carico del bilancio del Ministero;” come riportato in premessa del decreto del Ministro!

    1. Buongiorno Angelo I7TAZ,
      innanzitutto grazie per aver espresso il tuo pensiero sul mio blog, che NON è e non rappresenta quello della Sezione ARI di Pordenone.
      Sono d’accordo con te sul fatto che il MISE a livello centrale poteva fare molto di meglio e dare delle informazioni di dettaglio più precise e mirate, al fine di rendere semplici questi esami orali.

      Tutte le domande che hai espresso qui sul mio blog credo avrebbero più forza e soluzione se le avessi espresse contattando direttamente via email o PEC l’Ispettorato MISE di Bari (1) oppure direttamente la Direzione generale MISE di Roma (2).

      Io l’ho fatto, contattando telefonicamente l’Ispettorato del MISE di Trieste (per il FVG) e ho ottenuto diverse risposte circostanziate, anche se ancora non hanno ricevuto da Roma una circolare attuativa del Decreto Direttoriale del 30 settembre, firmato dal Direttore Generale delle attività territoriali.

      Da voci fuori campo, sembrerebbe che gli esami possano avere inizio dalle prime settimane di novembre, ma ancora non è giunta nessuna informazione certa e scritta a nessuna persona iscritta alla sessione di esame per l’anno corrente.

      Ti invito quindi a contattare l’Ispettorato competente per la tua Regione
      , in modo che possa darti le informazioni certe che stai cercando.

      In attesa di tue nuove informazioni in merito, ti saluto cordialmente.
      ’73 de Paolo IV3BVK

      (1) https://www.mise.gov.it/index.php/it/component/organigram/?view=structure&id=720
      (2) https://www.mise.gov.it/index.php/it/component/organigram/?view=structure&id=24

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...