Sono molto contento di aver trovato un modo semplice ed efficace per gestire la mia nuova interfaccia MicroHAM USB tramite un PC con sistema Linux (Debian / Ubuntu) a bordo.

Facendo delle ricerche in internet, sono capitato sul sito mhuxd  “Device Router for microHam Keyers and Linux“.

In questo sito viene spiegato in modo dettagliato come installare ed utilizzare questo software open source per comandare la famosa interfaccia. Il sito è in lingua inglese.

Per leggere tutte le informazioni su questo software, utilizzare il link precedente o selezionare l’immagine superiore. 

Buon divertimento e buoni DX con il software libero!

’73 de Paolo IV3BVK

7 opinioni su “Utilizzare l’interfaccia MicroHAM USB3 con Linux

  1. Boh l’installazione non riesce ad andare a buon fine… ERROR su VSP, quindi non si riescono a creare le porte…
    Sono alle prime armi con Ubuntu, sarà per quello che non ho ancora trovato la soluzione. Installazione di MHUXD fatta in tutti i modi possibili..

    1. Ciao Alessandro,

      può capitare! Nessun problema. Successivamente alla scrittura di questo articolo, sono riuscito a far funzionare quella interfaccia MicroHAM hardware anche SENZA dover avviare il suo software con Wine.

      I programmi su linux JTDX che WSJT-X vedono tranquillamente sia la scheda audio esterna USB, che il CAT della radio.
      Fai le tue prove e poi mi dirai.
      ’73 de Paolo IV3BVK

  2. Ciao, il CAT della radio viene visto attraverso una seriale virtuale da installare su microham (DK nel mio caso), dato che il TS-790 non ha if USB. Ma se non risulta installata VSP la configurazione della porta va in errore.. In pratica non viene installata la dir: # ls -la /dev/mhuxd/.

    1. Ciao Alessandro I2SVA,
      lo so bene che l’interfaccia crea delle VirtualCOM, ma io su linux ‘vedo’ sia la radio che il PTT attraverso la scelta della porta /dev/ttyUSB0 per il lato radio (ho un TS-950SD..) e il PTT l’ho impostato come CAT.
      Appena posso, inserirò qui un’immagine della pagina di configurazione di JTDX.

      Io ho utilizzato questa soluzione, lavorando solo su un PC con Linux Ubuntu 18.04 LTS, su cui sono riuscito a far ‘girare’ anche l’ultima versione di EasyLOG 2020, tramite l’opportuna configurazione dell’emulatore Wine.

      A presto rileggerti,
      ’73 de Paolo IV3BVK

      1. Ok Paolo, ho trovato e risolto il problema, non assegnavo il nome nella creazione della seriale (/dev/mhuxd/…).. Configurando WSJT con /dev/mhuxd/cat (a mano, non la vede nella finestra a scorrimento PTT e CAT funzionano come dovrebbero, ora passo all’audio… Tks, ciao

        1. Perfetto Alessandro,
          mi fa piacere che tu abbia risolto e grazie per aver condiviso qui il modo in cui ci sei riuscito.
          Per l’audio non dovresti avere problemi, dovresti vedere le interfacce USB IN e OUT ben descritte nei due menu a tendina…

          Buon proseguimento di sperimentazione con il software libero!

          ’73 de Paolo IV3BVK

Rispondi a Paolo Garbin Annulla risposta