Non credevo di passarlo indenne questo upgrade alla 11.04, ma invece è andato meglio di quanto pensassi.

Qualche problema durante la fase dell’aggiornamento, visto che il server mysql 5.1 non è stato aggiornato in automatico, ma è poca cosa in quanto l’ho aggiornato manualmente dopo il primo riavvio del sistema.

Questa volta non si è ‘persa’ nessuna configurazione, quindi posso dire di essere passato indenne. Tutto sta funzionando bene, le icone della barra delle applicazioni sono state ridotte da 48 a 32 pixel, ho posizionato i software che uso con maggior frequenza sulla barra, togliendo invece quelli proposti dall’installazione. Le stampanti di rete continuano ad essere gestite bene.

Fino qui tutto è andato bene, prossimamente metterò mano alle varie configurazioni per rendere Natty più ‘performante’ e veloce sul mio vecchio Acer Aspire 1670.
Ora si tratta di capire come muoversi nel nuovo sistema di gestione grafico del narvalo…….

Aggiornamento del pomeriggio:

Avviando Natty con Gnome, si può notare che Natty ha mantenuto Gnome 2… per caricare la versione 3, basta aggiungere il repository:

sudo add-apt-repository ppa:gnome3-team/gnome3

ed aggiornare il sistema.
IMPORTANTE: Prima di effettuare il logout o riavviare il sistema è necessario installare successivamente anche il pacchetto:

gnome-shell, in quanto la versione 3 non riconosce il pacchetto omonimo della versione precedente.

Effettuato il login, aggiornare la localizzazione in lingua italiana di Gnome.

Dopo l’installazione dell’ambiente Gnome3, ho notato che sulla mia installazione di Natty Gnome3 mi ha dato moti problemi, costringendomi a effettuare il downgrade a Gnome2.

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell'acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l'elettronica e l'informatica. Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it. Ciao, a presto.

4 thoughts on “Ancora in piedi… assieme a Natty

    1. Ciao Roberto,
      come scritto sopra tutto è andato a buon fine. Successivamente anche io ho provato ad aggiornare a Gnome3 attraverso i PPA, ma subito dopo ho dovuto effettuare il downgrade a Gnome2, in quanto Gnome3 non è ancora pronto a Natty.
      Per le procedure di downgrade, trovi facilmente in rete come fare.

  1. Ho effettuato l’avanzamento cinque giorni fa, passando subito alla vecchia veste grafica della quale sono stato abituato, ma poi mi sono domandato che non aveva senso avanzare di versione quando stavo usando la veste grafica di Ubuntu 10.10 e forse potevo anche provare ad usare Natty con tutti i pro e i contro.
    Sono ormai tre giorni che uso Natty, non è la migliore versione fino ad oggi da me provata, lascia ancora molto a desiderare, ma alla fine non è neppure così male come molti scrivono in giro.
    Il pregio di Linux è che ha tantissime distribuzioni, e alla fine a quanti stanno attaccando Ubuntu 11.04 vorrei consigliare di provare altre versioni per trovare quella più adatta alle loro esigenze… una buona notizia potrebbe arrivare con la versione 11.10 che dovrebbe avere Gnome3

  2. Concordo che Natty non sia la versione meglio uscita da Canonical, c’è ancora molto da fare e Unity non l’ho considerato dall’inizio. Anch’io infatti uso Gnome, anche se ancora alla versione 2.51. Attendiamo vari miglioramenti in corso d’opera, anche se credo che dovremo attendere la prossima versione per vedere dei veri cambiamenti e Gnome3 finalmente stabile.

Lasciate un vostro commento a questo post