Ho acquistato da qualche giorno questo piccolo ricetrasmettitore veicolare e ho desiderato da subito testarlo nella mia stazione radio.

Questo apparato può essere considerato un clone del CRT Micron. È un apparato veicolare dell’ultima generazione, molto robusto, ben progettato e molto semplice da configurare.  La potenza massima di uscita è di soli 25W, con tre step di potenza (5W,15W e 25W).

Acquistando l’apparato nuovo, per ovvi motivi di vendita in Europa, ha il limite delle frequenze bloccato per la sola banda radioamatoriale.

  • Banda di frequenza VHF: 144 ~ 146 MHz.
  • Banda di frequenza UHF: 430 ~ 440 MHz.

 

 

Come sbloccare / espandere le bande V-UHF dell’apparato

Ad apparato SPENTO e con l’antenna esterna o carico fittizio RF connesso:

  1. Premere assieme i tasti FUNC + P4 + ACCENSIONE e mantenerli premuti fino alla comparsa della modalità canale sul display;
  2. Comparirà un menu nel display dell’apparato, e attraverso la manopola laterale dell’apparato vi dovrete posizionare nel menu 43. Sotto al ID 43 comparirà una scritta Mode: 03;
  3. Mantenendo premuto PTT, il numero 03 diventerà di colore BLU;
  4. Mantenendo il PTT premuto, ruotando la manopola dell’apparato posizionatevi sul numero 02 e rilasciate il PTT;
  5. Riavviate la radio.

 

Per rivedere con precisione tutti i passaggi della modifica, vi consiglio di guardare il video qui sotto che spiega come effettuare la modifica per sbloccare l’apparato Retevis RT-95, è questa:

 

 

 

Il software di programmazione

I driver Wndows e il software originale per programmare la radio Retevis RT-95, sono scaricabili a questo link.  Ricordatevi di:

  • impostare la porta seriale corretta del PC, del vostro cavo di programmazione;
  • impostare la canalizzazione a 12,5 kHz. per l’uso radioamatoriale, nelle memorie dell’apparato;

 

Rimanendo a disposizione per ulteriori informazioni al riguardo, vi auguro tanti QSO e una buona sperimentazione.

’73 de Paolo IV3BVK

 

12 opinioni su “Retevis RT95 – Come espandere la banda VHF UHF

  1. Ciao sto’ cercando di costruire un kit vivavoce per avere la mani libere in auto, posseggo un anytone uv778 ora il problema e’ che anche inserento un ptt tra il piedino 1 e 2 l?anytone non va in tx.
    mi puoi autare? 73 de u3mag Luca Marcon ve

    1. Ciao Luca,
      la radio Anytone 878 ha un suo mic e circuito VOX perfettamente funzionanti. Potresti provare ad usare quelli.

      Il PTT viene abilitato collegando tra loro i pin 1 e 8 sulla presa del microfono, tramite una resistenza da 2,2 K ohm o 1,0 K ohm, utilizzando un pulsante per il PTT. Non usare una resistenza inferiore a 1 K ohm in quanto potrebbe danneggiare la radio!!

      In altro modo puoi sempre vedere lo schema elettrico, che ti spedirò via email direttamente con WeTransfer. Da li potrai trarre le tue considerazioni e capire come realizzare un microfono esterno che possa soddisfare le tue esigenze.
      ’73, a presto, de Paolo IV3BVK

  2. buongiorno e grazie per ciò che fai,
    ho un problema sul mio retevis rt 95, ho girozolato sui menu per sistemare alcune cosette, (illuminazione, volume , ecc). vadi in trasmissione su di una frequenza marina (156,450) trasmetto e ricevo, tutto ok.
    spengo, nel pomeriggio accendo e mi richiede una pass, che sicuramente non ho mai impostato. fato salvo che per errore io l’abbia attivata, ma mai battuto pass. ora tutto bloccato addirittura per spegnerlo devo togliere l’alimentazione.
    Puoi darmi una mano?
    grazie infinite.

    1. Buonasera Iori Marone,
      sicuramente, avrai abilitato la “Power-On Password”, che si trova nel pannello “Function Setup” del programma di configurazione.
      Leggi nuovamente la radio con il software di programmazione e togli la spunta da quel campo. Poi riscrivi il codeplug nella radio, per poi salvalo anche sul PC.
      Hai Finito la modifica e avrai la radio nuovamente operativa.

      ’73 de Paolo IV3BVK

      P.S. Nel caso in cui tu non riesca più a configurare la radio neanche con il programma da PC, procedi ad effettuare il Factory Reset della radio, come descritto qui: https://www.youtube.com/watch?v=uBsPZ0nmK-Q
      Sperando che tu abbia salvato il codeplug di programmazione sul PC, per poi riscriverlo nella radio.

  3. Ciao,
    Non riesco a scaricare il software di programmazione.
    Tu puoi aiutarmi?
    Grazie
    IV3FNK Claudio

    1. Ciao Claudio IV3FNK,
      ho visto che il link del mio articolo portava ad una pagina non esistente; ho aggiornato velocemente il link; ora è possibile accedere alla pagina di supporto, per scaricare i driver Windows ed il software necessario per la programmazione della radio.
      A presto rileggerti ed ascoltarti in radio,
      ’73 de Paolo IV3BVK

  4. Grazie mille ho acquistato un art 144 432 non riesco a memorizzarli i canali grazie ie ehm ettore

    1. Buongiorno Ettore,
      non ho potuto capire se il tuo commento comprende l’apparato trattato in questo articolo, oppure se l’apparato radio è un altro.
      Attendo tue notizie, e magari anche il tuo nominativo radioamatoriale; noi OM siamo abituati così.
      ’73 de Paolo IV3BVK – K1BVK

  5. Buonasera Paolo, ho acquistato questo economicissimo Retevis RT95, mi ha subito meravigliato per la buona esecuzione meccanica nonche’ della impressionante possibilita’ di programmazione. Ho letto il tuo interessante blog relativo a questo apparato, avevo interesse a espandere la gamma freq. ma facendo la manovra indicata, Func+P4+ spegnim. non ho ottenuto nulla, allora ho sospettato che il mio RTX sia di una versione diversa. Ho provato anche a connettermi attraverso un cavo autocostruito USB -> rs232 per mezzo di prologic ma ugualmente non riesco a farlo comunicare con il PC, quando cerco di connettermi sul display mi compare PC mode ma cercando ad es. di leggere i registri del RTX mi indica cavo staccato, ho pensato che potesse essere la velocita della seriale, ho provato 2400, 9600, 115k ma nulla. Puoi illuminarmi sul mio problema? Complimenti per il Blog ! 73, de william !K1JGA ex I1JXV.

    1. Ciao William IK1JGA,
      la procedura corretta per espandere di banda il noto apparato la si deve effettuare partendo dalla radio spenta, con l’antenna o un carico fittizio RF connesso alla radio.
      Dopo questa tua richiesta ho provveduto ad aggiornare l’articolo, modificando di poco la procedura prevista. Se incontrerai altre difficoltà per effettuare l’ampliamento di banda dell’apparato, non esitare a ricontattarmi.
      Per quanto riguarda il cavo di programmazione, io l’ho trovato compreso nella scatola di vendita dell’apparato. In altro modo si reperisce facilmente su Amazon / eBay.
      Per il software utilizzato per la programmazione dei vari canali e parametri, ho utilizzato quello di fabbrica, che si trova facilmente in rete. Se non lo trovi, scrivimi via email e te lo invio.
      Grazie per i complimenti per il sito, lo faccio volentieri nel tempo libero per aiutare e avvicinare gli appassionati, che condividono i miei stessi hobbyes.
      ’73 de Paolo IV3BVK

    2. Questa sera ho riscontrato un problema al mio AnyTone 778, clone del Retevis RT-95 nonché del CRT Micron.
      Misurando con un wattmetro i tre livelli di potenza in uscita (Low, Mid e High) ho notato che il livello intermedio e quello massimo sono pressoché uguali (15 watt circa).
      Domani proverò la radio con un altro wattmetro per escludere problemi con quello di solito collegato a questa radio.
      Nel malaugurato caso che anche l’altro strumento mi confermi le suddette letture, credo che avrei tutti gli elementi per sospettare la presenza di problemi allo stadio finale del mio 778.
      La mia domanda è circa la presenza di uno o più transistor di potenza, uno dei quali magari difettoso, e quale modello essi siano.
      L’antenna dovrebbe essere a posto, il ROS si dovrebbe aggirare intorno a 1:2 o 1:3 (sempre con il beneficio del dubbio visto che il rosmetro/wattmetro (SX-400) non mi ha mai dato valori sovrapponibili a quello che uso in un altro QTH (SX-1000).
      Se fosse un problema al rosmetro-wattmetro me ne sbatto allegramente, ma se in caso contrario il guaio è a livello finali la vedo dura.

      1. Buongiorno Mauro IU1MOZ,
        proverò ad aiutarti, nonostante non conosca direttamente quell’apparato, che tra ‘altro non è mai passato sotto le mie mani per dei test.
        Da quanto dici, la potenza in High non arriva a 25W. Può essere causata da un alimentatore che non riesce ad erogare la corrente necessaria? Come effettui la misurazione? Su un carico fittizio o su una linea d’antenna?
        Questo problema avviene in ambedue le bande (VHF – UHF)? Ottieni la stessa misura di potenza su ambedue le bande?

        Sarebbe necessario partire da un punto preciso, per ottenere delle misure di valori altrettanto precisi.
        Utilizza un carico fittizio e un alimentatore per riesca ad erogare l’amperaggio richiesto (5A), ad una tensione di 13,8Vcc . Controlla di non avere falsi contatti sulla linea di alimentazione.

        Per quanto riguarda la domanda su i transistor del PA, purtroppo non posso esserti d’aiuto, in quanto non ho trovato in rete gli schemi di questo apparato e non ne ho mai aperto uno. Normalmente c’è un Driver che pilota il transistor finale del PA, ma non posso esserne sicuro.
        Ti auguro di risolvere a breve il tuo problema, trovando e riparando il difetto.

        ’73 de Paolo IV3BVK

Rispondi a Claudio Annulla risposta