Da quando è stata resa disponibile la distribuzione radioamatoriale Pi-Direct, molti radioamatori si sono già iscritti al nostro gruppo Telegram omonimo, dove hanno trovato ulteriori informazioni e le prime modifiche da apportare a questa distribuzione.

Come già descritto nei miei precedenti articoli al riguardo, già sapete che dal lato utilizzatore la gestione del sistema viene effettuata tramite un menu di tipo bash shell whiptail, che è utilizzabile tramite una connessione in SSH.
Tra non molto tempo, vedremo di realizzare una utile guida su PuTTY e WinSCP, che possa essere d’aiuto ai radioamatori meno esperti con il PC.

La distribuzione originale è stata realizzata per funzionare bene anche con un Raspberry Pi 0 W, senza sovra caricare troppo sia la CPU che la RAM, quindi non inseriremo altri applicativi che la possano far rallentare nel suo funzionamento.

Quali sono le novità e le modifiche apportate in questi giorni di agosto?

Nell’immagine seguente, potete vedere il nuovo menu che è stato reso disponibile a tutti da qualche giorno.

Sono stati aggiunti ulteriori comandi e sono stati aggiornati quelli già presenti inizialmente. Abbiamo previsto dei nuovi comandi per agevolare la configurazione e il controllo di connessione del nostro sistema. Trovate tutte le informazioni nel documento PDF dedicato al nuovo menu.

 

NOTA: Da qualche giorno (erano i primi giorni di ferragosto), a seguito della creazione di un nuovo reflector YSF cinese (che risponde alla chiamata YSF con il comando #00006), è stato necessario creare ed  applicare subito la patch YSFHost del 27/08/2023, che risolve immediatamente il problema dell’impossibilità di inviare il comando #00006 per ritornare in modalità YSFDIRECT. 

In data 24 agosto è stata rilasciata la successiva patch di aggiornamento della lista reflector… (24082023), che permette di scaricare automaticamente la lista dei reflector YSF dal server italiano o da quello tedesco.
ATTENZIONE: Questa nuova patch sostituisce ed integra la precedente del 27 agosto, risolvendo in modo definitivo il problema di un eventuale mancato scaricamento della lista dei reflector YSF da uno dei due server presenti in rete

 

 

Come installare la patch e il nuovo menu nel vostro sistema Pi-Direct

Per effettuare le due installazioni, scaricate e seguite le nostre guide (che vengono fornite assieme al codice da inserire nel vostro Raspberry Pi). Trovate tutta la documentazione in questo link del nostro cloud.

 

Se effettuerete qualche errore durante le procedure di applicazione delle patch, mal che vada dovrete riscrivere da capo la vostra memoria SD con il software della distribuzione Pi-Direct originale!

NOTA: Ricordate che se installate dell’ulteriore software aggiuntivo a quello fornito, se modificate diversamente la configurazione esistente, questo potrebbe andare ad influire sul normale uso del sistema Pi-Direct… e poi sarebbe difficile per noi darvi assistenza sul canale Telegram del DiT.

 

 

Utilizzo semplificato del programma PuTTY per connettere il sistema Pi-Direct

Nel canale Telegram dedicato è già disponibile un altro utile documento che vi spiegherà come connettere facilmente (in modalità SSH) il vostro Raspberry Pi.

 

 

Ringraziamenti allo staff dei beta tester

I miei ringraziamenti vanno ancora ai colleghi Andrea IW4EHJ, David IK5XMK, Antonio IU5JAE e Antonio IZ0MXY, che assieme a me effettuano continuamente dei test di sistema, suggeriscono modifiche e forniscono dei preziosi consigli che ci permettono di migliorare ulteriormente questa nuova distribuzione; i ringraziamenti vanno anche a DMR Brescia (dmrbrescia.it) e a BM2222 Master Server .

 

 

Controllo delle varie connessioni presenti nella dashboard in rete

A questo link trovate la dashboard (in Internet) per controllare la connessione in YSFDirect sul master server italiano, di tutte le varie stazioni OM e dei loro dispositivi.

 

 

Conclusioni

Come sempre, rimango a vostra disposizione via email, ma soprattutto sul canale Telegram omonimo (Pi-Direct Italia), per potervi dare ulteriori informazioni al riguardo dell’argomento trattato.

Auguro a tutti buone prove e buona sperimentazione!

’73 de Paolo IV3BVK

 


Scopri di più da Il mondo di Paolettopn (IV3BVK - K1BVK)

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Grazie per aver visitato il mio blog, lasciate un vostro commento a questo post...