Inizio con questo articolo a scrivere i dettagli della mia sperimentazione con questa radiolina analogica bi-banda cinese per uso radioamatoriale Quansheng UV-K5 (8). La sperimentazione già in essere da parte di molti radioamatori e non, ha portato diversi OM a capirne il funzionamento e a realizzare uno (o più firmware open source….) per ampliarne l’uso in ricezione e in trasmissione. In questo articolo continuo a dare alcune spiegazioni dettagliate sul funzionamento di questo apparato, che mi sta divertendo e lasciando abbastanza stupito positivamente.
Per vostra comodità, trovate tutti i miei articoli su questo apparato radio, utilizzando il link radio QS K5.
 

Quali spiegazioni trovate in questo articolo

Dopo aver descritto nel precedente articolo la prima messa in funzione dell’apparato con il suo firmware originale, in questo articolo vi descriverò:
  • il suo funzionamento (in ricezione e trasmissione) in alcune delle bande alte delle frequenze radioamatoriali (decametriche, VHF, UHS e SHF);
  • le caratteristiche originali dell’apparato;
  • gli schemi elettrici dell’apparato radio;
  • come utilizzare la radio in CW, sia in ricezione che in trasmissione, con l’attivazione della chiamata automatica in CW;
  • microfono esterno utilizzato;
  • l’utilizzo del software CPS originale, per programmare facilmente il codeplug nella radio.
  • il canale Telegram italiano di supporto per i vari firmware a disposizione.
 
ATTENZIONE: Ricordo a chi legge questo  articolo che l’uso di questo apparato radio è autorizzato solo per i RadioamatoriQuindi non è utilizzabile dagli SWL, utilizzatori CB, utilizzatori di PMR e simili.
 
Il mio personale interesse è di capire che cosa si può riuscire a fare realmente con questo apparato dopo averne aggiornato il firmware. Di conseguenza ho proceduto oltre, effettuando tutte le operazioni necessarie per installare il firmware creato e mantenuto da Fabrizio IU0IJV.

Per fare tutto ciò, i Radioamatori interessati dovranno seguire quanto ho indicato nel mio precedente articolo.

 

Prove di ricezione e trasmissione in modalità SSB (DSB) e CW

Utilizzando un mio apparato HF, unitamente ad un altro ricevitore DSR abbastanza preciso (Nooelec NeSDR Smart), ho effettuato le prove di ricezione e trasmissione dall’apparato UV-K5 sulle successive frequenze radioamatoriali.
Prossimamente farò dei test più precisi utilizzando un generatore di segnale e altra strumentazione professionale di un mio buon amico, per verificare l’effettiva sensibilità di questo apparato, con a bordo il firmware descritto nel titolo di questo articolo. Allo stesso tempo potrò avere anche gli effettivi valori RF del trasmettitore nelle varie bande ( e capire se nelle bande più basse si è trattato di ricevere delle armoniche o riflessioni RF).
NOTA: È ovvio che l’antenna fornita con questo apparato radio non è adatta per essere utilizzata su tutte quelle bande di frequenza.

Questo apparato nasce con un range di frequenza da 50 MHz. a 500 MHz. con il firmware modificato è tutta un’altra storia, in quanto l’apparato ora è stato aperto e ha una ricezione estesa del range delle frequenze, da 15 → 1300MHz. con un buco della ricezione tra i 620 e gli 840 MHz. . Con questo firmware, ora la radio riceve e trasmette con un range molto più ampio.Ovviamente l’hardware è rimasto sempre lo stesso, quindi potremo trovarci davanti a delle riflessioni o armoniche e non ad una vera portante in frequenza, soprattutto sotto la frequenza di 26 MHz. .

NOTA (testo dell’utente Sam, da Telegram): Questo apparato non ha effettivamente la parte SSB, ma usa la ricezione DSB; questo in quanto il chip Beken4819 e’ nato esclusivamente per le trasmissioni in FM non ha nessuna altra possibilità di trasmettere né in AM né tanto meno in SSB.
Che cosa è stato fatto per farlo “funzionicchiare” in DSB? Semplicemente abbiamo esaltato la “trasmissione sporca” che questo chip ha aggiungendogli una extra modulazione in AM, si é trovato che utilizzando questo trucco c’era la possibilità di farsi ascoltare da chi sta ricevendo in SSB; la portante ovviamente non viene abbattuta come in una normale trasmissione in banda laterale ma viene modulata. La conseguenza finale e’ una trasmissione mista AM – FM; quindi chi ci ascolta in FM ci sentirà sempre.. magari non troppo bene perché non c’è una portante fissa, e chi ci ascolta in SSB potrà sentirci magari sempre non troppo bene perché c’è sempre un residuo di portante. Diciamo che la coperta corta è stata posizionata a metà.

Le bande di frequenza che ho preso in esame e che ho potuto controllare con la poca semplice strumentazione a mia disposizione, sono state:

  • 18,000 MHz. con funzionamento minimale in modalità SSB e in CW;
  • 24,000 MHz.con funzionamento minimale in modalità SSB e in CW;
  • 27,000 MHz. con funzionamento discreto in modalità FM, AM, SSB e in CW;
  • 28,000 MHz. con funzionamento discreto in modalità FM, SSB e in CW;
  • 50,000 MHz. con buon funzionamento in modalità FM, SSB e in CW;
  • 70,000 MHz. con buon funzionamento in modalità SSB e in CW; 
  • 144,000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM, SSB e in CW;
  • 145,000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM;
  • 156,000 MHz. con buon funzionamento in modalità FM (servizi in mare);
  • 432,000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM, SSB e in CW;
  • 433.000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM, (LPD);
  • 435.000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM, (OM);
  • 446.000 MHz. con ottimo funzionamento in modalità FM, (PMR);
  • 1.240,500 MHz. con funzionamento minimale in modalità FM,SSB e in CW;

Tutte le misure ottenute sono state molto variabili (anche perché non ho utilizzato una strumentazione professionale), ma intanto ho potuto avere conferma che la radio riceve e trasmette su tutte quelle bande radioamatoriali.
NOTA: Non è pensabile l’utilizzo di questa radio sotto le frequenza di 27 MHz. dove già fa qualche difficoltà a funzionare regolarmente.

Le frequenze in AM nel range 120 – 122 MHz e 134 MHz sono state bloccate in trasmissione nel firmware, e la radio visualizza sul display TX DISABLE, nel caso in cui si provi a trasmettere.
Le frequenze aeronautiche in AM nel range 275 MHz. non sono state bloccate in trasmissione e neppure le frequenze in FM SATCOM nel range 250 – 255 MHz. non sono state bloccate in trasmissione.
Anche la trasmissione nei vari range di frequenze V-UHF commerciali e quelle destinate all’utilizzo delle varie forze dell’ordine, non è stata bloccata.

NOTA: Probabilmente la radio ha la ricezione in sintonia continua da 15 MHz. a 1.300 MHz. (ancora da verificare con la strumentazione da banco), ma il trasmettitore quasi sicuramente no, anche se ho notato che trasmette in alcune delle frequenze sopra descritte. MODIFICHERÒ QUESTA PARTE DELL’ARTICOLO QUANDO AVRÒ EFFETTUATO DELLE ACCURATE MISURAZIONI, UTILIZZANDO DELLA STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE.

ATTENZIONE: Dalle informazioni avute da alcuni colleghi OM che hanno fatto altre prove (ricordando sempre che questa NON è una radio per la CB, oltre al fatto che trasmette pochi mW in quella banda), ricordatevi di non trasmettere MAI in banda CB in quanto questa radio crea due armoniche in banda Aeronautica!

ATTENZIONE: Le mie prove strumentali sono state effettuate a bassa potenza (LOW), utilizzando un carico fittizio professionale al posto dell’antenna, per evitare di emettere RF (anche armoniche…) sulle bande non assegnate a noi radioamatori.

 

Caratteristiche principali dell’apparato

 

Schemi elettrici dell’apparato radio

Questo piccolo e semplice apparato radio SDR UV-K5, utilizza un Transistor MOSFET di potenza modello RD02LUS2 (datasheet). Come poi faccia questa radio a fare per bene tutto quanto gli viene fatto fare con questo firmware, per me resterà un mistero e desta sempre molte sorprese!

Per coloro che li desiderassero avere, trovate tutti gli schemi elettrici di questo apparato nel sito di Ivo I6IBE, a questo link.

 

Come impostare la radio per trasmettere la chiamata in CW con il proprio nominativo

Per abilitare la radio a trasmettere in CW anche il proprio nominativo, saranno sufficienti pochi passaggi, utilizzando il menu servizi della radio (per attivarlo, accendere la radio mantenendo premuti i pulsanti PTT e il tasto laterale S1).
NOTA: Nel menu servizi trovate diverse impostazioni che NON sono presenti nel menu standard della radio.

Nel menu servizi, inserire il proprio nominativo nel campo 59 QRZ, spostandovi con il pulsante M ed inserendo i caratteri muovendo i pulsanti UP e DOWN della radio. Completare la stringa premendo fino alla fine il pulsante M, per salvare l’impostazione. 

Sempre nel menu servizi, modificate il valore del campo 63 Side2L, cambiando il valore in CW CALL CQ, e premendo M per salvare la scelta.

In questo modo avete modificato il valore del pulsante laterale S2 della radio, premuto per lungo tempo.

Selezionate la memoria della vostra radio contenente la frequenza autorizzata che utilizzerete per trasmettere in CW, oppure attraverso la pressione prolungata del pulsante 3 della tastiera portate la radio in modalità VFO. Impostate la frequenza dalla tastiera e attraverso il menu, la modalità di trasmissione in CW e la potenza impostata.

Una volta pronti, sarà sufficiente premere a lungo il pulsante laterale S2, per iniziare la trasmissione della chiamata in CW con il vostro nominativo.

ATTENZIONE: Per fermare immediatamente la trasmissione della chiamata automatica in CW, sarà sufficiente dare un colpo di PTT.

NOTA: Se non desiderate emettere RF durante le varie prove di trasmissione in telegrafia (CW), potete impostare a 0 (zero) il valore della potenza selezionata, sempre attraverso il menu servizi dell’apparato radio, modificando il valore della potenza del livello desiderato (HI / MID / LOW).
Nel caso abbiate impostato la potenza RF della radio sul valore LOW, utilizzate il menu 67 che indicherà TxpCal 67 LOW (nel mio caso, valore 32 , 1.30 W), abbassando questo valore a 0 (zero). Ricordatevi di riportarlo al valore desiderato, una volta terminate le prove.

 

Procedura di Reset del VFO

Tutti i valori precedentemente inseriti dal menu della radio, verranno cancellati o sovrascritti nel caso si effettui la procedura di RESET VFO dal menu servizi oppure premendo assieme i pulsanti PTT + EXIT all’accensione della radio.

 

Microfono esterno utilizzato

Con questa radio portatile ho utilizzato da subito e con successo, l’ottimo microfono Tytera MYG-338JZ, che utilizzo da tempo anche con la radio Tytera MD-390G e con la radio OpenGD77. Non necessità di nessuna modifica, per essere utilizzato con questa radio.

 

Programmazione del codeplug della radio, con il software originale

Sono state riscontrati dei piccoli PROBLEMI, utilizzando il programma CHIRP con questa radio, come ho descritto nel precedente articolo.

Oltre che con il programma CHIRP, anche con il software originale Quansheng per questo modello di radio ho continuato ad avere dei problemi con la configurazione dello step di frequenza dei canali radio che ho creato; in quanto anche se impostati correttamente nel programma CHIRP (canali V-UHF a 12,5 kHz.), poi nella radio vengono registrati con il valore di 1 kHz. . 

NOTA: Ho contattato direttamente Fabrizio IU0IJV, che ha realizzato il firmware che sto utilizzando, e mi ha detto che quei campi di configurazione sono fuori standard e che dovranno essere implementati nelle prossime edizioni dei due CPS.
Per questo motivo, quei campi di configurazione DEVONO essere modificati attraverso il menu interno della radio. Attendo fiducioso lo sviluppo della prossima versione del CPS per questa radio.

Per scaricare il CPS (codeplug software) originale di questo apparato (UV-K5(8) Programming Software-Neutral.zip), lo potete trovare nel mio sito, utilizzando direttamente questo link.

 

Il canale Telegram italiano di supporto

Oltre a tutte le informazioni che troverete nel portale e nel manuale italiano del firmware modificato (che potete scaricare dal portale), molte altre informazioni e workaround si possono trovare all’interno di questo canale Telegram italiano, dedicato al supporto, alle modifiche e all’uso di questo apparato, che usa il firmware modificato da IU0IJV.

Per effettuare l’iscrizione a questo canale Telegram italiano potete utilizzare questo link diretto o contattarmi direttamente, sempre da Telegram.

 

Conclusioni

Con questo articolo prosegue questo progetto e la sperimentazione delle varie possibilità offerte da questo piccolo e semplice apparato. Ci sono molte sperimentazioni da fare, su varie bande e modi, per giocare un po’ e passare allegramente il tempo con il nostro hobby. Le radio, qualsiasi esse siano!

Successivamente scriverò qualche altro articolo su questo apparato, magari spiegando qualche procedura per utilizzare delle nuove funzioni che sono ancora nascoste all’interno del nuovo firmware.Per questi articoli, utilizzerò il Tag radio QS K5, in modo da renderlo facilmente rintracciabile nel blog.

Oltre a completare le misurazioni in modo più accurato e preciso, desidero sperimentare anche la possibilità di utilizzare la radio in modalità FM con la ISS su i 2 mt e i 70 cm., collegandoci una delle mie antenne verticali bi-banda.
Ad oggi, sto utilizzando la versione firmware 2.9R1, scritta e pubblicata da Fabrizio IU0IJV.

Mi sta interessando molto anche l’utilizzo in portatile di questa radio per effettuare dei brevi QSO in SSB sulle frequenze V-UHF radioamatoriali, avendo visto già dei video molto interessanti sull’uso di questa radio in modalità Dual Side Band (DSB), tra i quali questo di IN3FOB!

 

Auguro a tutti voi dei sereni QSO e una buona sperimentazione con questo singolare apparato radio, con il desiderio di sentirvi presto in aria!

’73 de Paolo IV3BVK – K1BVK


Scopri di più da Il mondo di Paolettopn (IV3BVK - K1BVK)

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

7 opinioni su “QUANSHENG UV-K5 (8) – Prime prove e sperimentazioni con il firmware IJV 2.9R1

  1. Complimenti per la chiarezza e la completezza degli argomenti trattati. Ho installato il firmware di IJV V2.9R5. Desidero chiederti una info: sul display in basso mi compare banda di frequenza, la potenza e poi una sigla Bc che non riesco a comprendere cosa sia. Mi puoi aiutare? Grazie

    1. Buonasera Gian Paolo IU0JKU,
      grazie innanzitutto per i tuoi complimenti.

      La sigla ‘Bc’ che ti appare sul display, indica che nel VFO è attiva la funziona Beacon. Puoi disattivare tale funzione impostandola su Off, agendo nel menu 45 (quello principale) dell’apparato.
      Trovi tutte le informazioni nel manuale on-line di Sirio (1).

      A presto rileggerti, buon proseguimento di serata.
      ’73 de Paolo IV3BVK

      (1) https://www.universirius.com/SirioArchive/Materiel_pr_site/Firmware-IJV/Quansheng_UV-K5_-_Manuale_del_Firmware_IJV_-_ITA-Vertic.pdf

  2. ottima descrizione sempre un grande grazie a chi si impegna per migliorare il modo di essere radioamatore, se per cortesia mi puoi mandare un Link dove acquistarlo
    73 de I0MQC

    1. Ciao Massimo I0MQC,
      grazie per il complimento che estenderò anche agli altri colleghi OM.

      Per acquistare quell’apparato nel miglior modo e al prezzo più conveniente, ti consiglio di leggere i consigli che troverai all’interno del gruppo Telegram Quansheng UV-K5 (ita), utilizzando il link d’invito che trovi all’interno dei miei articoli.
      All’interno dello stesso gruppo troverai molte altre informazioni riguardanti questo apparato e le sue possibili modifiche software ed hardware.
      A presto rileggerti o ascoltarti in QSO,

      ’73 de Paolo IV3BVK

Grazie per aver visitato il mio blog, lasciate un vostro commento a questo post...