In questo articolo continuo ad aggiungere delle informazioni riguardanti la mia sperimentazione con questa radiolina analogica bi-banda cinese per uso radioamatoriale Quansheng UV-K5 (8). La sperimentazione già in essere da parte di molti radioamatori e non, ha portato diversi OM a capirne il funzionamento e a realizzare uno (o più firmware open source….) per ampliarne l’uso in ricezione e in trasmissione. In questo articolo desidero condividere alcune spiegazioni dettagliate riguardante la ricezione della banda aeronautica in modulazione AM.
Per vostra comodità, trovate tutti i miei articoli su questo apparato radio, utilizzando il link radio QS K5.
 
 

Aggiornamento di versione del firmware di Fabrizio IU0IJV

Vi informo che, in data 20 gennaio, è stata resa disponibile la versione 1.29R2 del firmware.  La potete scaricare da questo link (previsto per scaricare sempre l’ultima versione disponibile).

 

Quali informazioni trovate in questo articolo

In questo articolo, dopo aver visualizzato il filmato realizzato da Lorenzo IU1INZ, vi descriverò come utilizzare il menu della radio per gestire nel miglior modo i comandi necessari per questo tipo di ascolto.
 
 

 
Come avrete potuto osservare ed ascoltare nel video, Lorenzo IU1INZ utilizza dei comandi rapidi dalla tastiera della radio per modificare l’ascolto del segnale ricevuto. Nel video non viene visualizzata la tastiera della sua radio, e alcuni di voi potrebbero non conoscere i comandi rapidi da tastiera che lui stesso ha utilizzato durante l’ascolto.
 
 

La ricezione della banda aeronautica in AM

La banda aeronautica in AM si suddivide in tre grosse fasce di frequenza:

  • La banda aerea civile VHF, con frequenza 118.0 -137.0 MHz. La canalizzazione è a passi di 8.333 / 25 kHz.. La modulazione è di tipo AM.

  • La banda aerea militare VHF, con frequenza 138.0 -144.0 MHz. La canalizzazione è a passi di 25 kHz.. La modulazione è di tipo AM.

  • La banda aerea militare UHF, con frequenze 230.0 – 328.6 MHz. / 335.4 – 399.9 MHz. La canalizzazione è a passi di 25 kHz.. La modulazione è di tipo AM.

Anche se Lorenzo IU1INZ asserisce che le frequenze aeronautiche in AM non sono sempre centrate, vi posso assicurare che questa notizia non è corretta. La non perfetta sintonia dipende dal fatto che nei normali ricevitori (non ad uso aeronautico), non è presente il passo di frequenza di 8,333 kHz., per tanto ci si avvicina ad ascoltare la frequenza originale, ma non la si centra!
Questo porta alla non perfetta sintonia, ma rende ancora possibile l’ascolto. Ma ciò è causa di una ridotta sensibilità, il segnale infatti si pone parzialmente fuori del passa-banda del filtro che nello scanner determina la selettività, come pure di una distorsione sull’audio che può essere a volte motivo per degradare la comprensibilità dei messaggi ascoltati.
Per ulteriori informazioni, leggete questo interessante tutorial sull’argomento.
Nella nostra radio, che utilizza il firmware modificato, il passo di frequenza di 8,333 kHz è presente nel menu!
 
 
ATTENZIONE: Ricordo a chi legge questo  articolo che l’uso di questo apparato radio è autorizzato solo ai RadioamatoriQuindi non è utilizzabile dagli SWL, utilizzatori CB, utilizzatori di PMR e simili.
 
ATTENZIONE: La ricezione delle comunicazioni militari non è consentita ai soggetti non autorizzati (anche se avviene con modulazione in chiaro).
 
Il mio personale interesse è di capire che cosa si può riuscire a ricevere realmente con questo apparato dopo averne aggiornato il firmware ed utilizzando delle antenne appropriate. Avere delle antenne sorde, connesse ad un ricevitore discreto, non porterebbe ad avere una buona ricezione nelle varie bande. Di conseguenza ho effettuato tutte le operazioni necessarie per installare il firmware creato e mantenuto da Fabrizio IU0IJV, dedicandomi ora alla ricezione della banda aeronautica civile (avendo qui vicino l’aeroporto di Aviano (LIPA)).

Per fare tutto ciò, i Radioamatori interessati potranno seguire quanto ho indicato nel mio precedente articolo e successivamente in questo.

 

Utilizzare la radio Quansheng  K5(8) con i comandi rapidi da tastiera

Utilizzando questa radio, quali comandi rapidi da tastiera devo usare, e come attivarli?
  • Per entrare in modalità VFO, mantenere premuto il pulsante 3 della tastiera;
  • Inserire la frequenza desiderata (ad esempio, per inserire la frequenza 120.475, premere 01204750);
  • Per cambiare la modulazione della radio in AM, mantenere premuto il pulsante 0 della tastiera, selezionando tra le varie modalità (AM, SSB, CW, FM);
  • Per cambiare il tipo di passo di modulazione impostata, mantenere premuto il pulsante 9 della tastiera (5, 6,25, 12,5, 25, 100 kHz.);
  • Alla ricezione del segnale, per cambiare i vari tipi di larghezza di banda, mantenere premuto il pulsante 5 della tastiera (N-, N, W, W+);
 
NOTA: Tutti i comandi di menu, del menu servizi e quelli rapidi dalla tastiera, sono descritti nel manuale di questo firmware, che trovate a questo link.
 

Il canale Telegram italiano di supporto

Oltre a tutte le informazioni che troverete nel portale e nel manuale italiano del firmware modificato (che potete scaricare dal portale), molte altre informazioni e workaround si possono trovare all’interno di questo canale Telegram italiano, dedicato al supporto, alle modifiche e all’uso di questo apparato, che usa il firmware modificato da IU0IJV.

Per effettuare l’iscrizione a questo canale Telegram italiano potete utilizzare questo link diretto o contattarmi direttamente, sempre da Telegram.

 

Considerazioni e conclusioni

Con questo articolo prosegue questo progetto e la sperimentazione delle varie possibilità offerte da questo piccolo e semplice apparato. Ci sono molte sperimentazioni da fare, su varie bande e modi, per giocare un po’ e passare allegramente il tempo con il nostro hobby. Le radio, qualsiasi esse siano!

Successivamente scriverò qualche altro articolo su questo apparato, magari spiegando qualche procedura per utilizzare delle nuove funzioni che sono ancora nascoste all’interno del nuovo firmware. Per questi articoli, utilizzerò il Tag radio QS K5, in modo da renderlo facilmente rintracciabile nel blog. Sicuramente, nelle prossime versioni di questo firmware, ci saranno altri menu e comandi da doverne spiegare il funzionamento.

Come già abbiamo potuto controllare nel precedente articolo, l’ascolto delle frequenze in AM nel range 120 – 122 MHz e 134 MHz utilizzando la sua antenna in dotazione sono sicuramente possibili, ma la sua antenna non perfettamente adattata per questo scopo.
Stessa cosa si può dire per le frequenze aeronautiche in AM nel range 275 MHz. e anche per le frequenze in FM SATCOM nel range 250 – 255 MHz. .

Sebbene anche la trasmissione nei vari range di frequenze V-UHF commerciali e quelle destinate all’utilizzo delle varie forze dell’ordine non sia stata bloccata in questa radio, l’utilizzo in trasmissione con un’antenna disadattata provocherebbe a lungo il danneggiamento del trasmettitore.

FATE ATTENZIONE: Dalle informazioni avute da alcuni colleghi Radioamatori che hanno fatto altre prove (ricordando sempre che questa NON è una radio per la CB, oltre al fatto che trasmette pochi mW in quella banda), ricordatevi di non trasmettere MAI in banda CB in quanto questa radio crea due armoniche in banda Aeronautica!

Desiderando completare le misurazioni su questo apparato in modo più accurato e preciso, desidero quanto prima sperimentare in diretta (e sotto strumento) anche la possibilità di utilizzare la radio in modalità SSB in 2 m. e su i 70 cm., collegandola una delle mie antenne verticali bi-banda.
Da oggi sto utilizzando la versione firmware 2.9R2, scritta e pubblicata da Fabrizio IU0IJV.

Mi sta interessando molto l’utilizzo in portatile di questa radio per effettuare dei brevi QSO in SSB e in CW sulle frequenze V-UHF radioamatoriali, avendo visto già dei video molto interessanti sull’uso di questa radio in modalità Dual Side Band (DSB), tra i quali questo che vedete di seguito. Devo solo trovare qualche collega OM locale, con cui fare delle prove approfondite.

Intanto, inserisco questo interessante filmato, realizzato da IN3FOB.

 

Auguro a tutti voi dei sereni QSO e una buona sperimentazione con questo singolare apparato radio, con il desiderio di sentirvi presto in aria!

’73 de Paolo IV3BVK – K1BVK

Grazie per aver visitato il mio blog, lasciate un vostro commento a questo post...