Ciao a tutti,

ieri pomeriggio il mio fido laptop ACER Aspire 1670, di anni 5 e mezzo, ci ha lasciato… quasi in ‘braghe di tela’, come direbbe mio nonno. Si, tutto d’un colpo durante un riavvio il monitor e la scheda grafica hanno deciso di morire sul più bello.
Dato che avevo già riesumato il monitor, un alimentatore switching dello schermo un paio di hard disk e una ventola, questa volta ho deciso di mandarlo a riposare in pace.

Recuperato il buon hard disk interno (semi nuovo…) sono andato a caccia per i soliti negozi in carca di un buon affare, a basso prezzo (Monti insegna… LOL 😉 ).

Ho trovato un buon compromesso acquistando un nuovo ASUS della serie A54H, che a parte avere ancora una  scheda grafica della RADEON (ma di nuova concezione…), il resto dell’hardware mi ha soddisfatto.
Qualche pecca l’ho trovata subito… ha solo 2 porte USB, di cui una versione 3.0; urge acquistare un moltiplicatore di uscite.

Per il resto non mi lamento, fatti i dischi di restore per sicurezza, ho ‘rasato’ l’intero disco nuovo e Ubuntu 12.04 LTS ha preso posto nel capiente disco dell’ASUS. Ah.. la soddisfazione di ‘limare’ Win 7 preinstallato non ha prezzo!

45 minuti per passare la mia /home del vecchio disco e il gioco è fatto! Sono di nuovo in piedi!

Reinstallati in velocità i ‘soliti’ applicativi per l’ufficio per FCM e per ‘smanettare’, questa macchina mi sta già dando delle grosse soddisfazioni. Ha riconosciuto tutto l’hardware senza fiatare!

Ben fatto e… andiamo avanti!

Paoletto

Riguardo a: paolettopn

Anticonformista, sempre_quarantenne, nato sotto il segno dell’acquario, appassionato di informatica ed elettronica sin dalla tenera età, usa software linux, open-source e oggi si diverte e lavora con le telecomunicazioni l’elettronica e l’informatica.
Il resto delle informazioni lo potete trovare sul wiki della Comunità italiana di Ubuntu-it.
Ciao, a presto.

Lasciate un vostro commento a questo post