Ho desiderato pubblicare questo post per aiutare alcuni amici Radioamatori che desiderano gestire da remoto il proprio HotSpot PiStar, attraverso l’invio di appositi TG privati via radio, invece di utilizzare la connessione di rete SSH.
Infatti sarà necessario identificare appositi TG privati personalizzati, da inviare al proprio hotspot, in modo trasparente e veloce, per effettuare diversi comandi a distanza.

 

 

Comandi RF per il Controllo Remoto

È possibile accedere a questo tipo di controlli entrando nell’area Expert per poi aprire in Full Edit il codice contenuto nell’area PiStar-Remote. Dopo che avrete impostato i vostri valori preferiti ai vari comandi, potrete far fare al vostro hotspot ciò che desiderate; semplicemente inviando questi codici dalla vostra radio verso il vostro PiStar. Per esempio, per riavviare il vostro hospot: se utilizzate una radio DMR radio, potrete inviare una chiamata con TG privato con ID DMR 8999997; se invece utilizzate una radio D-STAR, potrete inviare una chiamata a URCALL=REBOOTPI.

Importante:

  1. Enabled DEVE essere impostato su true.
  2. Il Callsign DEVE essere il vostro CALLSIGN, e deve essere scritto in MAIUSCOLO.
  3. Per i vari modi che desiderate utilizzare, se desiderate abilitare i comandi di shutdown, hostfiles, getip, o 8Ball, DOVETE rimuovere il carattere # (simbolo del commento).
  4. APR 2019 – Nelle precedenti versioni del Pi-Star, i comandi DMR di default dovevano essere nel range 899999x; successivamente, dalla versione Pi-Star 4.0.0-RC3, i comandi DMR di default sono nel range 999999x. Questo per evitare dei conflitti con l’applicazione BrandMeister’s AirSecurity, che usa quel range di valori. Una conseguenza di questa scelta è che se si usa un comando PiStar-Remote nel range 999999x su BrandMeister, rieverete uno strano messaggio di avviso “Secret not found,” ma comunque il comando andrà a buon fine. Fino a quando non si sistemerà questo problema, è meglio ritornare ad utilizzare i comandi nel range 899999x, come viene indicato di seguito.

Il codice indicato di seguito, attivato per il sistema in DMR, è redatto a solo scopo informativo e NON è attivo su i miei sistemi!

 

[banner]

# Pi-Star Remote config file


# This config file is designed for the Pi-Star Keeper remote control


# The remote control system is designed to give repeater keepers an


# RF KillSwitch for their repeaters.

[enable]
# Should PiStar-Remote be Enabled? (true|false)
enabled=true

[keeper]
# Keepers Information
callsign=IV3BVK

[d-star]
# UR fields
svckill=SVCKILL
svcrestart=SVCRSTRT
reboot=REBOOTPI
#shutdown=SHUTDOWN
getip=GETIP
#hostfiles=HOSTFILE
#8Ball=8BALL

[dmr]
# TG commands [Ed note: Use private calls]
svckill=8999999
svcrestart=8999998
reboot=8999997
#shutdown=8999996
#hostfiles=8999995

[ysf]
# ROOM commands
svckill=99999
svcrestart=99998
reboot=99997
#shutdown=99996
#hostfiles=99995

[p25]
# P25 Talkgroups are limited to 1->65535
svckill=65531
svcrestart=65532
reboot=65533
#shutdown=65534
#hostfiles=65530

 

Alcune informazioni relative a PiStar-Remote

  • getip – Alla data dell’aggiornamento della dashboard 220190127, il comando GETIP risulta essere funzionante. Siate pazienti, ci vorrà un po’ di tempo per ricevere il messaggio di testo sulla vostra radio contenente l’indirizzo IP.
  • svckill e svcrestart – Per Andy Taylor in the Pi-Star User ForumOpen in new tab, il comando svckill è come “uno switch-kill via RF per custodi di ripetitori, che permette loro di mettere il rieptotire offline e mantenerlo sconnesso”. Il comando effettua il kill in questo modo: “se siete in modo MMDVMHost, il comando riavvia MMDVMHost e ircDDBGateway, mentre in modo DStarRepeater riavvia DStarRepeater e ircDDBGateway”. In accordo con Andrew, M1DNS, nello stesso argomento, il comando svcrestart riavvia i servizi utilizzati dal Pi-Star senza riavviare il RPi come avviene con un reboot.
  • hostfiles – Il comando hostfiles invia una richiesta per un aggiornamento del file degli utenti (host).
  • reboot e shutdown – Quando viene inviato il comando di reboot o spegnimento, il comportamento è un po’ differente da quando si effettua la stessa operazione tramite i pulsanti software Reboot e Shutdown presenti sulla consolle Power del Pi-Star. Dopo aver inviato il comando via RF, la chiamata viene archiviata nella sezione Gateway Activity e Local Activity, poi la  dashboard viene congelata; successivamente non verrà aggiornata nessun’altra indicazione. Se provate a navigare tra i vari menu diversi da Configuration o Dashboard, riceverete un massaggio di errore sul browser che indicherà “Sito non raggiungibile”, e significherà che il vostro comando è stato eseguito.
  • 8BALL è un semplicemente un gioco che ricorda il giocattolo della vecchia Magic 8 Ball. Pensate ad una domanda, trasmettete, e un testo di risposta vi verrà inviato sul vostro apparato, dopo poco tempo. (Si mormora che, ci sono volute diverse quantità di birre per creare e sviluppare questa applicazione).

 

Giunti a questo punto, non mi resta che augurarvi buone prove e sperare che quanto descritto possa esservi d’aiuto a gestire con più facilità il vostro HotSpot PiStar.

’73 de Paolo IV3BVK (K1BVK)

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...