Da quando sono in pensione, molti dei miei hobbyes si sono risvegliati e… anche quelli riguardanti la parte radioamatoriale.

Negli ultimi tempi ho scritto diversi articoli sulle radio digitali e il mondo che le accomuna, ma oggi ho desiderato approfondire e risolvere il problema di poter riuscire a riutilizzare nuovamente dei vecchi hardware su dei PC con sistema operativo linux, in modo da continuare ad utilizzare queste interfacce originali.

Per diverso tempo mi ero dato da fare per riuscire a riutilizzare il mio TNC Kamtronics KAM Plus con linux, facendo delle modifiche software ai miei programmi linux. Per diversi motivi di gestione delle porte virtuali Serial/USB, che non sto qui a specificare, ho pensato ad utilizzare un software alternativo all’abituale HMPLUS originale della Kantronics (che gira solo in ambiente DOS).

Abbinando i miei ricordi e delle informazioni trovate in rete, sono arrivato sul forum di QRZ.COM, dove ho trovato queste interessanti informazioni riguardanti proprio il mio modello di TNC.

Applicarle nel mio PC portatile che utilizza linux Mint 19.2 è stato un attimo. Due minuti dopo, il programma WinWarbler già funzionava perfettamente, emulato con Wine.

Ecco, di seguito le informazioni dei vari comandi utilizzabili nel programma.

Il TNC KAM Plus lavora comunque in modo egregio anche con un emulatore di terminale, come Terminator, PuTTY o Hyperterm su Windows, e Minicom su Linux.

Per fare in modo che il programma riesca a rilevare la vostra porta seriale USB (solitamente COM1) tramite Wine, è necessario apportare qualche modifica al sistema, in quanto il cavo USB con la seriale viene definito in /dev/ttyUSB0, ma i permessi di accesso sono riservati solo all’utente root. Per permetterne l’utilizzo anche al vostro utente, lo potete fare cambiando la regola di accesso alla periferica connessa su /ttyUSB0, tramite il seguente comando da terminale:

sudo chmod 777 /dev/ttyUSB0

 

 

Da questo punto in poi, avviate il programma WinWarbler, impostando il modem esterno come KAM, con la velocità di seriale standard (4800,8,N,2) e utilizzate gli stessi comandi che usereste su un PC DOS/Windows per gestire il programma.  Abilitate, di seguito anche la parte dedicata al RTTY, inserendo i valori previsti.

Da prove effettuate, Il programma è completamente funzionante e il TNC esegue ogni comando di ricezione e trasmissione.

ATTENZIONE: Per la gestione corretta del TNC tramite la porta seriale, non dimenticatevi di seguire le informazioni sopra descritte  da apportare alla configurazione del convertitore di seriale USB/RS-232, presente in /dev/ttyUSB*.

Buone sperimentazioni radioamatoriali a tutti, con il software libero!

’73 de Paolo IV3BVK

 

 

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...