In questo articolo vi spiegherò come è possibile collegarsi ai vari TG DMR mutiprotocollo (e non…), attraverso l’uso di una semplice App Android, chiamata DroidStar.

Desidero ringraziare l’amico e collega Alessandro IV3CTT per avermi fatto conoscere questa ulteriore possibilità per gestire i sistemi DMR, attraverso l’uso di questa App e la connessione Internet dello smartphone.

Oramai sono molti i Radioamatori in tutto il Mondo che utilizzano regolarmente l’App Peanut per connettersi ai vari TG dei sistemi DMR; purtroppo con questa App non è possibile selezionare un TG a piacere, ma si devono utilizzare obbligatoriamente quelli predisposti nel suo menu interno. Tra questi, NON ci sono alcuni TG DMR dei sistemi multi-proticollo regionali italiani.
Ho già spiegato l’installazione e l’utilizzo di questa App negli articoli precedenti che trovate in questo blog.

In questo articolo vi spiegherò solo il modo più semplice e veloce per utilizzare l’App per connettersi ai TG multi-protocollo DMR, utilizzando una connessione diretta al server del sistema DMRplus Italia, attraverso la rete Internet.
L’utilizzo e la configurazione di questa App può essere molto più estesa e complessa, ma non viene trattata in questo articolo.

 

 

Informazioni sul funzionamento dell’App

Questo software open source, realizzato dal Radioamatore Doug MCLain AD8DP, si collega ai reflectors e ai gateway / ripetitori D-STAR, DMR, Fusion, NXDN, P25 e M17 tramite il protocollo di rete UDP.
L’App utilizza un software vocoder open source per tutte le modalità e non richiede di essere connesso ad hardware AMBE o stupidi server AMBE remoti.
NOTA: La codifica D-Star non è attualmente disponibile per i QSO, quindi il TX in questa modalità è stato disabilitato.

 

 

Come utilizzare l’App DroidStar

Innanzitutto scaricate e installate l’App per Android, utilizzando l’applicazione PlayStore di Google presente sul vostro smartphone.
L’App, è disponibile e distribuita con la versione 0.29-beta (aggiornamento al 1 gennaio 2021).

Avviate l’App DroidStar e posizionatevi nel pannello Main.
In questo pannello andrete ad impostare i seguenti dati:

  1. il modo del sistema di trasmissione scelto;
  2. l’indirizzo del server primario a cui connettersi;
  3. il numero del TG DMR in cui desiderate fare QSO;

 

 

Configurare il pannello Main di DroidStar

Per il mio utilizzo, ho inserito i seguenti dati per connettermi in modalità DMR, al server MLINK del Gruppo Radio Firenze (GRF), e ho selezionato il TG 2237 dedicato al sistema DMR multi-protocollo del Friuli Venezia Giulia.

NOTA: Non provate ora ad effettuare la connessione, in quanto dovete ancora inserire la successiva configurazione di accesso.

 

 

Configurare il pannello Setting di DroidStar

La configurazione prosegue nel pannello Setting, dove sarà necessario inserire ulteriori dati riguardanti la nostra Stazione DMR e le credenziali di accesso al server primario utilizzato.

Nel caso che stiamo trattando, ho inserito il mio nominativo, il mio ID DMR personale, il SSID che identifica questa mia connessione di rete (verrò visto dai sistemi come ID DMR 222448310) e la password di accesso al server precedentemente indicato (quella standard prevista o quella personalizzata, nel caso di BM).

 

 

Effettuare la prima connessione con DroidStar

Se tutti i dati saranno stati inseriti nel modo corretto, attraverso il pannello Main dell’App potrete avviare ora la connessione, utilizzando il pulsante Connect.

Se la connessione avverrà correttamente, lo potrete notare sia dall’attivazione del grande pulsante blu di TX, che dalla visualizzazione dell’indirizzo IP del server di destinazione, come visualizzato dall’immagine superiore.

Sarà ora sufficiente premere il pulsante TX (PTT) e parlare davanti allo smartphone con voce regolare, per venir trasmessi direttamente sul server del GRF e successivamente sul TG 2237 multi-protocollo del sistema DMR.

 

 

Conclusioni

Questo è tutto, non dovete fare altro. Se desiderate utilizzare un altro TG, controllate prima che il server del GRF lo possa gestire, in quanto ricordatevi che alcuni TG di BrandMeister, come i TAC e il TG 222 nazionale, non vengono gestiti da questa rete DMR.
Per utilizzare i TG specifici di BM, effettuate la connessione diretta al server di BrandMeister, selezionando il server BM_Italy_2222 dalla lista degli Host, nella pagina Main della App.

NOTA: Dalle prime prove effettuate sia con la connessione WiFi casalinga (linea fibra TIM 100MB, router proprietario) che con la connessione in 4G TIM, lo sviluppo dell’App ha ancora dei passi da fare; infatti con la connessione WiFi di casa abbiamo un errore LOSS di circa il 20%, che si abbassa ad un 1012% con lo smartphone connesso alla rete  4G di TIM.

Utilizzate l’App ricordando di utilizzare le abituali regole di cortesia:

  • fate delle opportune pause di 5 sec. tra un QSO e l’altro, come se utilizzaste una vera radio, in quanto tutti i sistemi e i ripetitori necessitano di tale pausa per rimanere sincronizzati in rete;
  •  durante le pause tra i QSO, date la possibilità agli altri Radioamatori di unirsi al vostro QSO.

Rimanendo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti su questo articolo, vi auguro una buona sperimentazione con i sistemi radio digitali e i sistemi VOIP radioamatoriali.

’73 de Paolo IV3BVK

 

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...