DVSwitch è un’applicazione client / server per le comunicazioni digitali radioamatoriali. L’applicazione è composta da un “Server” che gira su un sistema Raspberry Pi 3 B+ o può essere installato su un’altra piattaforma Linux (PC) ma può anche essere installato comodamente su un server Linux in cloud.

Ci sono dei client disponibili per gestire il DVSwitch. DVSwitch Mobile e un ottimo client Android, ed è disponibile sul Google Play Store; questa App (gratuita e a pagamento), può essere utilizzata su qualsiasi tipo di dispositivo Android.
Io uso la versione completa, a pagamento, che mi mantiene tutte le varie configurazioni inserite; con l’uso dell’App gratuita, queste vanno perse all’uscita dell’applicazione.

Inoltre, l’utilizzo del client linux USRP Python (pyUC), che ho descritto in un mio precedente articolo su questo blog, è disponibile per l’uso su piattaforma Windows, Linux o Mac.

DVSwitch supporta tutte le attuali modalità Digital Voice senza hardware aggiuntivo ad eccezione del D-Star.
NOTA: Per D-Star, è necessario aver installato un Vocoder hardware esterno, come il dongle Northwest Digital ThumbDV. Per l’uso delle altre modalità, il software Vocoder incluso in DVSwitch fornisce un audio di alta qualità.

Anche se DVSwitch è in uso da qualche tempo, l’installazione inizialmente era alquanto complessa ed è stata utilizzata principalmente solo da Radioamatori “smanettoni” del computer e di linux.
In questo articolo, vi spiegherò come configurare i TG / Stanze preferiti dei vari modi digitali gestiti dal server DVS.

 

 

Dichiarazione di esclusione di responsabilità

ATTENZIONE: Le modifiche descritte in questo articolo funzionano correttamente sull’App DVSwitch Mobile versione 1.61 (147) a pagamento, acquistata su Google Play. Non si risponderà di mancati o errati funzionamenti verificatisi utilizzando l’App gratuita.

NOTA: Per alcuni consigli e informazioni riguardanti altre configurazioni approfondite del server, contattatemi via email o Telegram.

 

 

Come iniziare

Dopo aver installato e configurato il vostro server DVSwitch (vedi il mio precedente articolo), il sistema sarà raggiungibile attraverso la rete casalinga tramite una connessione su cavo Ethernet e/o rete WiFi.

 

 

Come trovare in rete il vostro dispositivo DVS

Dopo aver completato l’installazione del server DVS, per trovare il suo indirizzo IP potete scegliere tra queste diverse modalità di ricerca:

  • Attraverso il vostro browser web, entrando nella pagina interna del vostro router casalingo con l’indirizzo IP (es. 192.168.1.1) e visualizzare la lista dei dispositivi connessi. Tra quelli connessi, dovete trovare un dispositivo chiamato dvswitch=server….  .
  • Un altro modo per cercare l’IP del server, è quello di utilizzare un software “IP scanner”, come ad esempio Advanced IP Scanner (per Windows), o su Linux utilizzando un semplice comando da terminale:
    nmap -sP 192.168.1.0/24
  • La porta standard SSH da utilizzare per la successiva connessione, è la 22.

 

Individuato con certezza l’indirizzo IP del vostro server, procediamo come indicato di seguito. L’IP che utilizzeremo come esempio in questo articolo, sarà:  192.168.1.55

Per visualizzare la pagina web della vostra dashboard, sarà sufficiente scrivere nel campo dell’indirizzo URL del vostro browser,il numero IP di rete trovato, seguito dalla porta 8080, in questo modo:

192.168.1.55:8080      e Invio

Sul browser, visualizzerete questa dashboard di controllo:

DVS Server Dashboard

 

Annotate l’indirizzo/i IP del vostro server (cavo Ethernet / dispositivo WiFi), che tra l’altro viene confermato in basso nella pagina web della dashboard nella casella Hostname del pannello Hardware Info.

 

 

Accesso al server DVS via terminale SSH

Aprite un Terminale (il prompt dei comandi, per Windows) nel vostro PC, e digitate il seguente comando:

ssh dvswitch@192.168.1.55

NOTA: La password iniziale (default) è dvswitch, ma subito dopo aver effettuato il primo l’accesso vi verrà chiesto di inserirne una personalizzata e di confermarla. Al successivo accesso SSH, digiterete la vostra nuova password.

 

Una volta connessi al vostro server DVS, vi troverete davanti il prompt della riga di comando:

dvswitch@dvswitch-server:~ $

Non prendete paura, ora tutta la gestione del server avverrà tramite un comodo menu grafico, a colori.

 

 

Accesso al menu di configurazione e modifica dei files

Arrivati al prompt dei comandi del DVS, digitate il testo dvs e poi date Invio
Così:

dvswitch@dvswitch-server:~ $ dvs

Vi si aprirà il menu principale di gestione del server:

Partendo da questo menu, vi guiderò tra i vari menu tramite i numeri laterali, posti a fianco dei comandi.

Selezionate il menu 02 e poi OK.

 

Entrerete nel menu avanzato:

In questo menu, selezionate il menu 22 e OK.

 

Entrerete nel menu di gestione del DB dei TG/Ref:

Siete arrivati al menu che vi servirà per modificare gli elenchi preferiti dei vari TG DMR / Stanze NXDN, YSF e DSTAR.

 

 

Modifica dell’elenco personalizzato dei Talkgroup DMR

Iniziate con la modifica dei valori dei TG DMR, selezionando il comando 1 e OK.
Si aprirà una finestra con l’editor linux di default (nano), segnalando in alto la modifica in scrittura del file selezionato.

In questo file, la modifica andrà scritta rispettando il seguente ordine:

numero del TG    3 caratteri pipe  |||    descrizione del TG

Di seguito, inserisco il mio esempio:

4000|||Disconnessione
222|||TG NAZIONALE IT
2230|||TG MP Lazio
2237|||TG MP FVG
2241|||TG MP Toscana
22292|||DMR+ Nazionale IT
22400|||Wires-X Cisar
222010|||TAC 10 Italia
222383|||Cluster NORDEST  

I valori numerici inseriti, sono TUTTI TG con CHIAMATA DI GRUPPO.

ATTENZIONE: In questa lista, se lo desiderate, potete inserire anche dei valori per effettuare delle CHIAMATE PRIVATE verso un singolo OM.
Se, ad esempio, desiderate aggiungere il mio ID DMR personale, allora la riga da inserire sarà:

22224483#|||Chiamata Paolo IV3BVK

AVVISO: Noterete la differenza tra questa ultima riga e le precedenti. Il carattere  #  differenzia la chiamata privata dalla chiamata di gruppo degli altri TG in elenco

 

Per uscire dall’editor nano e salvare le modifiche apportate, premete di seguito:

Ctrl-X
Y
e confermate con Invio

 

 

Modifica dell’elenco personalizzato dei Talkgroup DSTAR

Per effettuare la modifica di questi TG, selezionate il comando 2 dal menu precedente. Le modalità di modifica sono identiche alla precedente.
Si aprirà una finestra con l’editor linux di default (nano), segnalando in alto la modifica in scrittura del file selezionato.

Di seguito, inserisco il mio esempio:

       U|||Unlink            (inserire 7 spazi, prima della U)
XLX039 B|||GRF MP IT 22292
XLX039 C|||GRF TEST channel
XLX039 D|||GRF D-STAR IT
XLX039 E|||GRF -not used-
XLX039 G|||MP Lazio
XLX039 H|||MP Sardegna
XLX039 I|||MP Umbria
XLX039 J|||MP Liguria
XLX039 K|||MP Piemonte
XLX039 M|||MP Lombradia
XLX039 N|||MP FVG
XLX039 O|||MP Trent.A.Adige
XLX039 P|||MP Veneto
XLX039 Q|||MP Emilia Romagna
XLX039 R|||MP Toscana
XLX039 S|||MP Abruzzo
XLX039 T|||MP Marche
XLX039 U|||MP Puglia
XLX039 V|||MP Basilicata
XLX039 W|||MP Calabria
XLX039 X|||MP Campania
XLX039 Z|||MP Sicilia

Per uscire dall’editor nano e salvare le modifiche apportate, premete di seguito:

Ctrl-X
Y
e confermate con Invio

 

 

Modifica dell’elenco personalizzato dei Talkgroup NXDN

Per effettuare la modifica di questi TG, selezionate il comando 3 dal menu precedente. Le modalità di modifica sono identiche alla precedente.
Si aprirà una finestra con l’editor linux di default (nano), segnalando in alto la modifica in scrittura del file selezionato.

Di seguito, inserisco il mio esempio:

9999|||Disconnessione
22200|||IT HBLINK ITALY
22252|||IT MP NETWORK
22292|||NXDN MP XLX039/B ITA

Per uscire dall’editor nano e salvare le modifiche apportate, premete di seguito:

Ctrl-X
Y
e confermate con Invio

 

 

Modifica dell’elenco personalizzato dei Talkgroup YSF

Per effettuare la modifica di questi TG, selezionate il comando 5 dal menu precedente. Le modalità di modifica sono identiche alla precedente.
Si aprirà una finestra con l’editor linux di default (nano), segnalando in alto la modifica in scrittura del file selezionato.

Di seguito, inserisco il mio esempio:

disconnect|||Disconnessione
03832|||YSF MP Lazio

Per uscire dall’editor nano e salvare le modifiche apportate, premete di seguito:

Ctrl-X
Y
e confermate con Invio

 

NOTA: Trovate tutte le varie liste dei protocolli aggiornate (DMR, DSTAR, YSF, P25 e NXDN, nel sito https://www.pistar.uk/  .

 

 

 

Scrittura dei Talkgroup modificati sul DVS nell’App DVSwitch Mobile

Effettuate tutte le modifiche dei file desiderate, ora è necessario che il server invii i TG personalizzati all’App installata nello Smartphone.
NOTA: NON effettuando questa operazione, i file non verranno visualizzati / aggiornati sullo smartphone!

Procedere in questo modo:

  1. Avviate l’App DVSwitch Mobile sullo smartphone e verificate di essere connessi via rete al vostro server DVS.
    A conferma, sullo smartphone vi comparirà l’avviso:   USRP:REG:OK 
  2. Sul menu di gestione del DB dei TG/Ref del server, selezionate il comando 6 e OK.
    Il server vi chiederà l’autorizzazione per l’invio dei dati al client.
  3. Ottenuta l’autorizzazione (dovete selezionare YES), il server invierà al client i vari file di configurazione personalizzati, oltre a quelli generali, aggiornati e presi automaticamente da Internet.
  4. Sul display dello smartphone comparirà l’avviso Updating global DB (aggiornamento del DataBase globale dei TG)
  5. Successivamente, l’avviso Adding Favorite DB (aggiunta del DataBase personalizzato dei TG)
  6. Ed infine il messaggio di conclusione File transfer: rx file: success (completamento con successo del trasferimento dei files)

 

 

Effettuare il RESET dei Talkgroup modificati sul server DVS

Per annullare tutte le modifiche dei file apportate ai files, attraverso il menu server di gestione del DB dei TG/Ref selezionate il comando 7 e OK.
ATTENZIONE: Questa operazione è definitiva e non sarà più possibile ritornare alle modifiche apportate!

 

 

Controllo dei TG preferiti sull’App DVSwitch Mobile

TG YSF

Aprite l’elenco dei TG dalla schermata principale tramite il pulsante Macros, e visualizzate l’elenco fino in fondo, per poi selezionare Talkgroups.

Potrete ora notare la presenza dei vostri TG preferiti, posizionati già all’inizio dell’elenco.

 

 

 

 

 

 

 

 

Licenza

Questo software deve essere utilizzato solo su reti radioamatoriali, e deve essere utilizzato solo a scopo didattico. Il suo utilizzo su reti commerciali è rigorosamente proibito. 
Si è autorizzati ad utilizzare, copiare, modificare e/o distribuire questo software qui concesso, a condizione che l’avviso di copyright di cui sopra e questa autorizzazione compaia in tutte le copie distribuite.

IL SOFTWARE VIENE FORNITO “COSI’ COM’È” E DVSWITCH DECLINA OGNI GARANZIA RIGUARDANTE QUESTO SOFTWARE, COMPRESE TUTTE LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ.
IN NESSUN CASO IL PROGRAMMATORE SARÀ RESPONSABILE PER NESSUNA RESPONSABILITÀ SPECIALE, DIRETTA, DANNI INDIRETTI O CONSEQUENZIALI O QUALSIASI DANNO DERIVANTE DA PERDITA DI UTILIZZO, DATI O GUADAGNO, SIA IN AZIONE CONTRATTUALE, NEGLIGENZA O OGNI ALTRA AZIONE, DERIVANTE DA O IN CONNESSIONE CON L’USO O PRESTAZIONI DI QUESTO SOFTWARE.

Buona sperimentazione continuativa, con le radio digitali e il software libero.

’73 de Paolo IV3BVK

Grazie per aver visitato questo blog, lasciate un vostro commento a questo post...